×

Saman Abbas, le minacce del padre ai genitori del fidanzato: “Sterminiamo tutta la famiglia”

Il padre della giovane si era presentato a casa dei genitori del fidanzato, minacciandoli: "Se tuo figlio non lascia Saman sterminiamo tutta la famiglia".

Saman Abbas minacce fidanzato

Gli inquirenti sono ormai certi: Saman Abbas è stata uccisa dai suoi familiari. Lo zio era forse il più integralista della famglia, ma con lui c’era anche un padre padrone, una mamma complice, dei cugini credeli. Tutti si sono uniti contro Saman, probabilmente uccisa e sepolta nei vasti campi estesi nella campagna di Novellara.

Intanto il fratello minore della giovane ha provato a fuggire dalla comunità nella quale attualmente si trova e si spera parli presto per aiutare le indagini e contribuire al ritrovamento del corpo della sorella. Il cugino arrestato in Francia è ancora in stato di fermo. Le ricerche di Saman Abbas continuano senza sosta, intanto emergono nuovi terribili dettagli: per le minacce indirizzate a tutta la sua famiglia, il fidanzato della giovane a febbraio 2021 aveva denunciato il padre di Saman .

Saman Abbas, le minacce del padre e la denuncia del fidanzato

La giovane Saman Abbas sarebbe stata uccisa solo perché contraria a un matrimonio combinato, che era stato organizzato e fortemente voluto dai suoi genitori. Mentre proseguono le indagini, emegono nuovi dettagli inquietanti. Oltre al video che riprende i familiari con la pala in mano e al filmato che mostra i genitori di Saman in partenza per il Pakistan, alcuni messaggi farebbero chiarezza sull’accaduto.

In particolare, sembra che la ragazza sia stata convinta ad abbandonare la casa protetta nella quale aveva trovato rifiugio dopo aver ricevuto un sms della madre. La donna, infatti, pare avesse scritto alla figlia di tornare a casa, perché avrebbero fatto tutto ciò che lei desiderava. Saman si fidava di coloro che avrebbero dovuta proteggerla e amarla incondizionatamente. Così è stata incastrata nel loro tranello. Forse con quel messaggio Saman sperava di riconciliare i rapporti con la famiglia.

Al contrario, da quella stessa famiglia sarebbe stata uccisa.

I genitori e lo zio di Saman non avrebbero accettato la volontà della giovane di “vivere all’occidentale”. Pare fossero a conoscenza della relazione tra Saman e un connazionale 21enne che vive in Italia. Proprio il fidanzato della giovane ha allertato le autorità, perché Saman gli aveva confidato le difficoltà vissute e i timori maturati in casa. Lo stesso fidanzato, inoltre, a febbraio 2021 aveva denunciato il padre di Saman, che aveva minacciato sia il giovane sia tutta la sua famiglia.

Saman Abbas, le minacce del padre alla famiglia del fidanzato

Il 9 febbraio 2021 il fidanzato di Saman Abbas aveva denunciato il padre della giovane.

Stando a quanto riferito dal ragazzo, l’uomo si era recato a casa dei suoi genitori insieme ad altre persane e li aveva minacciati, dicendo: “Se tuo figlio non lascia Saman sterminiamo tutta la famiglia”. Così è emerso durante l’ultima puntata di “Chi l’ha visto?”.

Saman Abbas, dalle minacce ricevute dal fidanzato ai messaggi con la ragazza

Nel corso della trasmissione sono state rese note anche delle conversazioni tra Saman e il fidanzato, un pakistano che vive in un’altra regione.

“Ma perché Dio ha deciso che la mia vita deve essere così? Non so cosa fare, mi scoppia il cervello“, scriveva la 18enne pakistana scomparsa dalla fine di aprile. Il fidanzato non ha mai nascosto le sue preoccupazioni e le dava utili consigli. “Tu lo sai quanto può essere pericoloso qui per te. Amore, vai dai carabinieri ora, si legge tra i messaggi. “Sì, l’ho pensato”, confida la ragazza nella sua risposta.

Contents.media
Ultima ora