×

Saman Abbas, scomparsa a Reggio Emilia: arrestato un cugino in Francia

Saman Abbas è scomparsa da più di un mese a Reggio Emilia. In Francia è stato arrestato uno dei suoi cugini.

Saman Abbas

Primo arresto dopo la scomparsa di Saman Abbas, avvenuta un mese fa a Reggio Emilia. La ragazza aveva rifiutato un matrimonio combinato organizzato dalla famiglia. In Francia è stato arrestato uno dei suoi cugini. 

Scomparsa a Reggio Emilia, arrestato un cugino

Si chiama Ikram Ijaz ed è uno dei cugini di Saman Abbas, la ragazza reggiana, di origine pakistana, scomparsa dopo aver rifiutato un matrimonio combinato, organizzato dalla famiglia. L’uomo è stato arrestato ieri, 29 maggio, a Nimes, dalla polizia francese, dopo che era stato identificato e che c’era in gioco un mandato di arresto europeo. Il cugino della giovane scomparsa è stato fermato mentre era a bordo di un autobus e cercava di raggiungere la Francia.

Nella giornata di domani, 31 maggio, saranno avviate le procedure per l’estradizione, ma gli inquirenti non hanno ancora escluso la possibilità di recarsi in Francia per sentirlo subito

Scomparsa a Reggio Emilia, le parole del padre di Saman

Alcuni filmati di videosorveglianza, dopo la scomparsa della giovane, avevano mostrato tre uomini che camminavano con delle pale, un piede di porco e un secchio in mano. Con tutta probabilità erano il padre e due cugini di Saman.

Queste immagini hanno spinto gli inquirenti a valutare l’ipotesi dell’omicidio. Il padre, Shabbar Abbas, è stato contattato telefonicamente dal Resto del Carlino. Si trova in Pakistan da inizio maggio, con tutta la sua famiglia. “Mia figlia è viva, l’ho sentita l’altro ieri. É in Belgio e sta bene. Il 10 giugno torno in Italia e spiego tutto ai carabinieri” ha dichiarato l’uomo.  

Scomparsa a Reggio Emilia: Saman si era opposta al matrimonio combinato

Saman Abbas è scomparsa un mese fa a Reggio Emilia. La ragazza si era ribellata al volere della sua famiglia, che le aveva organizzato un matrimonio combinato con un cugino in Pakistan. Aveva contattato gli assistenti sociali, che avevano a loro volta messo al corrente della situazione le forze dell’ordine e la ragazza, ancora minorenne, era stata portata in una struttura protetta. La giovane, una volta compiuti 18 anni, ha voluto rivedere la sua famiglia, per fare pace. In seguito Saman è sparita e la speranza che fosse scappata per evitare questo matrimonio ha iniziato a scemare quando sono stati visti i video delle telecamere, che hanno fatto pensare ad un omicidio.

 

 

Contents.media
Ultima ora