Sampdoria, continua la risalita: bloccato il Sassuolo (0-0) - Notizie.it
Sampdoria, continua la risalita: bloccato il Sassuolo (0-0)
Calcio

Sampdoria, continua la risalita: bloccato il Sassuolo (0-0)

La storia è sempre quella del bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto: se non subisci reti in casa da quattro partite intere non puoi che essere fiducioso nella strada verso la promozione, ma se davanti al tuo pubblico (vabbè, si fa per dire) non trovi la via della rete da 336’, che sono poi più di tre gare e mezzo, allora qualcosa non funziona. Il Sassuolo pareggia al Braglia anche contro la Sampdoria, ed ancora per 0-0: terzo risultato a reti bianche consecutivo dopo quelli con Varese ed Ascoli, ed il miglior tasso tecnico dell’avversario non può bastare per far felice Pea che vede dilatarsi la distanza dal Pescara in attesa di Torino-Verona. Troppo lento in fase di costruzione, questo Sassuolo è troppo dipendente dai guizzi di Sansone: si sente l’assenza di un riferimento offensivo e la tenuta difensiva alla lunga potrebbe non bastare. Di contro i blucerchiati confermano la buona strada intrapresa da gennaio e con il quinto risultato utile nelle ultime sei partite esultano per la sconfitta del Varese che fa scendere a quattro punti la distanza dai playoff in attesa delle partite di Brescia e Reggina.

Era la partita più attesa del 30° turno ma lo spettacolo si è fatto desiderare: “merito” della trovata di Iachini che ha ovviato all’assenza dell’ultimo minuto di Obiang sorprendendo tutti con uno schieramento quasi a specchio rispetto al Sassuolo, con una difesa a tre bloccata ed un centrocampo folto e manovriero.

Sfidando i neroverdi sul loro terreno, quello del possesso palla, il tecnico doriano ha tolto qualcosa al centrocampo evitando però di concedere agli avversari quelle ripartenze in velocità che da sempre animano il gioco del Sassuolo. Così la partita si è trascinata per ondare: meglio la Sampdoria in avvio e nella parte conclusiva del primo tempo, quando Marzoratti ha fermato Pozzi ad un passo dal gol, più Sassuolo nella parte centrale ma gli emiliani hanno saputo rendersi pericolosi solo con qualche isolata azione di Sansone.

Il bomber neroverde è stato il più ispirato anche in avvio di ripresa, nell’unico momento in cui la partita è sembrata decollare: sue un paio di irresistibili accelerazioni che hanno prodotto un colpo di testa di un soffio a lato di Missiroli, ma sua anche il clamoroso errore sotto porta al 30’ quando, servito da Gazzola e dopo un rimpallo in area, si è fatto respingere in angolo una conclusione a botta sicura a porta sguarnita.

Sampdoria mai in affanno comunque e sempre pronta a ripartire anche se Pomini si è dovuto impegnare solo per respingere un tiro di Eder: proteste doriane per un rigore non fischiato al 25’ quando il portiere emiliano è franato su Pellè. Ha pagato per tutti Iachini, espulso ancora una volta: ma non è finita come a Torino, e la rincorsa blucerchiata può proseguire.

Sassuolo-Sampdoria 0-0

Sassuolo: Pomini; Consolini, Piccioni, Marzoratti; Gazzola (90’ Donazzan), T. Bianchi, Cofie (74’ Boakye), Valeri, Longhi; Missiroli; G. Sansone. (Bassi, Benedetti, Troianiello, E. Marchi, Bruno). All.: F. Pea.

Sampdoria: Romero; Gastaldello, Rossini, Costa; Rispoli (86’ Semioli), Munari, Renan, Laczko; Foggia (70’ Juan Antonio); Pozzi, Eder (56’ Pellè). (Da Costa, Volta, Soriano, Bertani). All.: G. Iachini.

Arbitro: Ciampi (Roma)

Ammoniti: Gastaldello, Munari, Longhi e Juan Antonio.

Espulso: Iachini al 76′ per proteste.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche