Sampdoria-Gubbio 6-0: cronaca e tabellino | Notizie.it
Sampdoria-Gubbio 6-0: cronaca e tabellino
Sport

Sampdoria-Gubbio 6-0: cronaca e tabellino

La prima vittoria è arrivata ma la testa è già ad Empoli: non che i toscani se la passino benissimo ma per capire se la Sampdoria è veramente già pronta per dominare il campionato servono test veri, non l’amichevole domenicale con un Gubbio che inizia davvero a far preoccupare, sé stesso ed il resto del campionato. Le due espulsioni subite già nel primo tempo dai rossoblù rappresentano una valida attenuante ma a far paura è il senso di inferiorità tecnica che la squadra ha palesato in tutte e tre le prime apparizioni: a questo si aggiunge un’ingenuità davvero allarmante, di cui ha approfittato una Samp comunque finalmente schierata nel 3-4-1-2 tanto caro ad Atzori che ora con Bentivoglio e Foggia può davvero contare su alternative all’altezza. L’approccio alla partita dei blucerchiati infatti è lodevole, a prescindere dai limiti del Gubbio. Ne esce una partita a senso unico, e della durata di fatto di appena un tempo.

Al 12’ Farina affossa in area Bertani e per il difensore c’è pure l’espulsione: Pozzi trasforma l’inevitabile rigore.

Quattro minuti dopo ci mette lo zampino ancora l’ex novarese quando prolunga sulla testa di Volta un angolo di Palombo, il difensore supera Donnarumma e per il Gubbio è già notte fonda. Al 23’ Costa si vede annullare il tris per un fallo in fase di stacco ma al 39’ gli umbri escono definitivamente dal match in seguito all’ingenua ma severa espulsione per doppia ammonizione dell’esordiente Maccarrone. Trascorrono quattro minuti ed Almici trattiene Bertani, che questa volta s’incarica personalmente di andare dal dischetto ed Atzori può già cominciare a pensare ad Empoli. Ma la voglia di gol dell’attacco doriano non si ferma neppure nel secondo tempo, che inizia col triplice ma inutile cambio di Pecchia: così al quarto d’ora Bertani raccoglie un bel cross di Obiang, poi è la volta di Pozzi che gira a rete un traversone ben calibrato di Castellini.

Atzori concede la meritata standing ovation alle punte titolari e manda in campo Piovaccari e Maccarone, il cui morale certo non dev’essere dei migliori subentrando sul 5-0: ma a differenza di Maccarone, sempre fischiato e piuttosto sfiduciato, l’ex capocannoniere coglie l’opportunità e chiude il set di testa su assist di Semioli. A quel punto è davvero finita: e le due squadre si possono avviare alle rispettive stagioni. Che, anche se può sembrare incredibile, avverrà nello stesso campionato.

Sampdoria-Gubbio 6-0

Marcatori: rig. 13’, 64’ Pozzi; 17’ Volta; rig. 43’, 59’ Bertani; 74’ Piovaccari

Sampdoria: Da Costa; Volta, Costa, Accardi; Semioli, Palombo, Obiang, Castellini; Bentivoglio (65’ Rispoli); Bertani (66’ Piovaccari), Pozzi (76’ Maccarone). (Fiorillo, Rossini, Dessena, Foggia). All.: G. Atzori.

Gubbio: An. Donnarumma; Amici, Benedetti, Maccarrone, Farina; Sandreani, Boisfer (46’ Lunardini), Raggio Garibaldi; Bazzoffia, D. Ciofani (46’ Giannetti), Mendicino (46’ Montefusco). (Farabbi, Büchel, Paonessa, Ragatzu). All.: F. Pecchia.

Arbitro: Calvarese (Teramo)

Ammoniti: Maccarrone, Almici e Bertani.

Espulsi: Farina al 12’ per gioco non regolamentare e Maccarrone al 39’ per doppia ammonizione.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche