×

Sampdoria-Padova: i precedenti

default featured image 3 1200x900 768x576

Chiesa

Più che una gara di cartello è un vero e proprio appuntamento con la storia: la partita che tra poche ore inaugurerà la Serie B 2011-2012 è infatti una vera e propria rarità nella storia del calcio italiano, almeno per quanto riguarda gli ultimi quarant’anni.

Perchè se Sampdoria e Padova si sono incontrate in tutto quindici volte, di cui ben quattordici in Serie A, si sono registrate solo due partite dal 1968 in poi, relative alla Serie A ’94-95 e ’95-96, le ultime disputate in A dai biancoscudati. Entrambe le sfide si conclusero con nette affermazioni dei blucerchiati, paradigma ideale del computo complessivo che vede sette vittorie della Samp, cinque pareggi ed appena due affermazioni dei biancoscudati.

Storica comunque è stata la partita del 4 settembre ’94 che, come prima giornata del campionato di A, rappresentò il ritorno del Padova nella massima categoria dopo trentadue anni di attesa: rovinoso l’esito dell’incontro disputato a Bologna (causa la squalifica del Ferraris, dovuta agli incidenti del derby dell’aprile ’94).

5-0 con reti di Roberto Mancini, Evani, Platt, Mihajlovic e rigore di Sandro Melli: a fine stagione, però, proprio contro l’altra squadra cittadina il Padova strapperà la salvezza ai rigori nello spareggio di Firenze.

Un anno e mezzo dopo l’altra sfida, che rappresenta quindi a tutti gli effetti l’ultimo incrocio ufficiale: il 10 marzo ’96 la Samp si impose per 3-1 con tripletta di Enrico Chiesa mentre per il Padova andò a segno Goran Vlaovic, ormai fuori dal dramma del tumore benigno al cervello che lo aveva colpito sei mesi prima.

Poca gloria insomma per i colori biancorossi nella Genova blucerchiata dal momento che le uniche due vittorie risalgono alla notte dei tempi: l’ultima è datata 4 dicembre 1955, uno 0-1 firmato Silvano Chiumento (bandiera bianco scudata nonché ex genoano…) mentre la prima reca addirittura la data del 29 ottobre 1950, 1-2 con le reti di Curti e Sforzin e momentaneo pareggio di Sabbatella. Un pizzico di ottimismo però arriva dall’unico precedente a livello di Serie B, datato 5 marzo 1967: finì 0-0, un risultato da non disprezzare se si pensa che la Sampdoria, retrocessa dopo vent’anni ininterrotti di Serie A ed al primo campionato cadetto della sua storia dopo la fusione tra Andrea Doria e Sampierdarenese, dominò poi quel torneo vincendo ben quattordici delle diciannove gare interne della stagione.

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora