×

Samuele Di Clemente morto a 14 anni per un malore: funerali e lutto cittadino ad Ancarano

Samuele Di Clemente morto a 14 anni per un malore: funerali a Castel di Lama e lutto cittadino ad Ancarano, i suoi due luoghi del cuore

Samuele Di Clemente

Il giovane ed amatissimo Samuele Di Clemente è morto nella sua casa ad Ancarano, in provincia di Teramo, per un malore improvviso e due intere comunità si preparano ai funerali mentre quella dove viveva proclama il lutto cittadino. Sono infatti due i paesi che piangono il 14enne abruzzese scomparso all’improvviso qualche giorno fa nella sua abitazione.

E sui social network i messaggi di cordoglio e di addio si contano a decine. I funerali di Samuele verranno celebrato oggi, martedì 22 giugno alle ore 16.00 presso la chiesa del Santissimo Crocifisso in località Piattoni, a Castel di Lama

Samuele Di Clemente morto per un malore: due parroci per digli addio

E due parroci, rappresentanti spirituali di due comunità schiantate dal dolore, officeranno il commiato cristiano di Samuele dalla sua vita terrena: saranno don Luigi Nardi e il parroco di Ancarano Devis Bertuzzi.

Ma perché un dolore così forte e comprensibile è anche dolore geograficamente duplice? Lo spiegano bene i media locali che raccontano della tragedia della morte di Samuele: il 14enne viveva di fatto ad ad Ancarano, ma era anche legatissimo alla comunità di Castel di Lama. 

Samuele Di Clemente morto a 14 anni: aveva appena sostenuto l’esame di terza media

Perché? Perché lì Samuele frequentava la scuole, lì aveva amici e compagni di percorso didattico nella secondaria del paese.

E lì, solo qualche giorno fa, il 14 giugno, Samuele aveva  sostenuto gli  esami di terza media. E la sua prima decisione dopo l’esame era stata quella di iscriversi per l’autunno ad un corso di catechismo. Dove? Esattamente nella chiesa che oggi darà il commiato alle sue spoglie mortali. La morte di Samuele non aveva solo innescato un dolore devastante, ma anche i doverosi protocolli di verifica da parte della magistratura competente. 

Samuele Di Clemente morto per un malore: lutto cittadino ad Ancarano

Il Sostituto Procuratore della Repubblica Francesca Zani aveva perciò affidato all’anatomopatologo Cristian D’Ovidio l’autopsia sul corpo dello sfortunato giovane. L’esame tanatologico si era tenuto nella giornata di lunedì e poi la salma era stata “liberata” e consegnata allo strazio dei cari e degli amici di Samuele. E dal canto suo il sindaco di Ancarano, Angelo Panichi, nonostante i funerali verranno celebrati a Castel di Lama, ha proclamato per la giornata di oggi il lutto cittadino. 

Contents.media
Ultima ora