×

Sanità, Ricciardi: infezioni ospedaliere strage dimenticata

Milano, 18 mag. (askanews) – “L’incontro di Firenze è stato particolarmente importante, perché da diversi punti di vista si è affrontato innanzitutto lo stato dell’arte della Legge Gelli sulla responsabilità professionale e sulla pratica clinica a tutto tondo. E poi si è approfondito il dramma delle infezioni ospedaliere e della sanificazione in ospedale. È una strage dimenticata, ogni giorno sono centinaia i morti per infezioni ospedaliere e questi possono essere prevenuti anche da approvate strategie di sanificazione e di igiene ospedaliera, che naturalmente devono essere concordate tra gli operatori, tra i direttori sanitari, ma che per questo hanno bisogno di un’attenzione continua”.

Lo ha detto il prof. Walter Ricciardi (Igiene e Medicina Preventiva presso l’Università Cattolica di Roma), a margine del convegno svoltosi a Firenze dal titolo “L’Applicazione della Legge 24/2017 a cinque anni dall’approvazione – Il ruolo delle Linee Guida ed esempi di Buone Pratiche nazionali nel campo della sanificazione nelle strutture ospedaliere”.

“L’opinione pubblica non è ancora consapevole che oggi entrare in ospedale è una delle cose più rischiose che si possa fare.

Questo rischio – ha sottolineato – può essere ridotto, fino a essere quasi annullato”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Contents.media
Ultima ora