×

Sanremo 2022, Emma torna in gara: “Il Festival per me è un regalo. Sul palco vedrete una donna bellissima”

Dopo una vittoria, un'esperienza da conduttrice e una da super ospite, Emma Marrone torna in gara al Festival di Sanremo e si racconta in esclusiva.

Sanremo 2022 Emma

Dopo due esperienze nei panni di giudice, torna a essere giudicata, dove si sente molto più a suo agio (e lo ammette senza lasciare spazio ai dubbi). Ora Emma decide di rimettersi in gioco e lo fa sul palco più prestigioso d’Italia.

Il Festival di Sanremo le ha sempre portato fortuna: la sua prima volta è stata con i Modà, classificandosi al secondo posto, un anno dopo ci ha riprovato e ha conquistato la vittoria (con una canzone scritta proprio dal frontman della band). A Sanremo 2022 presenta “Ogni volta è così”, una canzone “bellissima, ma ostica”.

Sanremo 2022, Emma presenta “Ogni volta è così”

Tornare all’Ariston per lei è un’emozione. 12 anni fa saliva sul treno che l’ha portata al successo.

Quello più inaspettato, ad Amici. La sua gratitudine per Maria De Filippi, scopritrice unica di talenti, non è mai cambiata, anche dopo più di 10 anni. Oggi la sua carriera va ben oltre la musica. In cinema e in tv Emma continua ad avere successo e la musica resta il suo cavallo di battaglia. “Ogni volta è così” è il suo asso nella macchina ed è pronta a farlo scoprire al grande pubblico. A Emma piace rischiare e lo fa con carisma, determinazione e personalità.

Lo fa e si sente forte, bellissima, affascinante e grintosa: Emma è questo e molto altro. Così si è raccontata in esclusiva.

Al Festival di Sanremo Emma si sente a suo agio: l’ha presentato nel 2015 con Carlo Conti e nel 2021 è stata persino super ospite, cantando con Achille Lauro. Sanremo l’ha consacrata al grande pubblico dopo essere uscita da un talent e ora – da artista affermata – torna all’Ariston con più consapevolezza e maturità.

Non è più una ragazzina, ma una donna di carattere.

“Ogni volta è così” è scritto dalla stessa Emma insieme a Davide Petrella. Non è solo una canzone d’amore, ma un brano che racconta una condizione vissuta da molte donne e nella quale in tante potranno ritrovarsi. “È una denuncia d’amore, uno sfogo contro l’omologazione amorosa”, spiega Emma. Composto da Davide Petrella e Dario Faini, il brano è prodotto da Dorado Inc.

Sanremo 2022 Emma

Sanremo per me è un regalo. Sono profondamente grata per la nuova opportunità. Alla musica ho dato tutto: ora è il momento che i conti tornino”, commenta Emma alla vigilia del Festival. Nessun rito scaramantico, ma prima dell’esibizione preferisce “restare isolata per cinque minuti”. Ai fan assicura: “Vedrete una donna bellissima e sorridente, non più una ragazzina”. Emma accetta i difetti e valorizza la sua bellezza. Esprime la sua femminilità e lo farà anche sul palco dell’Ariston grazie ai capi cuciti su di lei da Alessandro Michele, direttore creativo di Gucci, il tutto senza perdere la sua umiltà. Non dimentica da dov’è partita e non dà nulla per scontato.

Sanremo 2022 Emma

Tra gli artisti più giovani, chi apprezza maggiormente? “C’è l’imbarazzo della scelta. Sul palco dell’Ariston si esibiranno tanti miei amici, non semplici colleghi. Tra le new entry, ammiro tanto Hu, che è stata la mia tastierista. Lo stesso vale per Matteo Romano, che ha aperto i miei concerti”.

Emma confida anche le sue fragilità e commenta: “Vengo da una famiglia molto presente e meravigliosa, ma per uscire dai problemi che ci affliggono serve forza di volontà”. Il suo invito è chiaro: “Per uscire dai problemi la vera scelta la devi fare tu”.

Sanremo 2022 Emma

Sanremo 2022, la cover di Emma e l’amicizia con Francesca Michielin

A dirigere l’orchestra per Emma ci sarà la collega Francesca Michielin. A proposito dell’amicizia che la lega alla cantante veneta, ha sottolineato: Ci unisce una stima profonda e vera. Siamo molto simili. Lavorando con lei, sto scoprendo una donna eccezionale. È un’artista poliedrica e ci accomuna persino l’amore per il cibo e un buon bicchiere di accompagnamento. Il momento condiviso che mi piace di più è il karaoke dopo cena. Cantiamo sempre”. Le due cantanti hanno intrapreso percorsi separati ma molto simili, hanno condiviso le stesse emozioni e vissuto le stesse paure. Ora si uniscono e mostrano la vera forza delle donne, a sostegno delle quali Emma si è sempre schierata con forza. “In Italia prevale ancora una mentalità patriarcale, l’indipendenza delle donne fa paura”, sottolinea.

Proprio con la Michielin, Emma canterà “Baby One More Time” di Britney Spears, nella serata cover di venerdì 4 febbraio. Una scelta stratosferica, che sarà “un grande omaggio al pop”, come ricorda Emma, che da ragazzina si era innamorata di quel successo mondiale. Così sul palco dell’Ariston promette di far scatenare il pubblico.

Contents.media
Ultima ora