×

Sanremo 2022, Matteo Romano si racconta: “Il Festival è solo l’inizio, sogno una vita fatta di musica”

Ha aperto alcuni concerti a Emma, è una star di TikTok e da Sanremo Giovani ha raggiunto i big: sul palco dell’Ariston Matteo Romano presenta “Virale”.

Sanremo 2022 Matteo Romano

È diventato virale su TikTok e ora presenta la sua “Virale” a Sanremo 2022: Matteo Romano, giovane star dei social, è un connubio perfetto di grinta e delicatezza, due qualità vincenti quando raggiungono il giusto equilibrio. Dopo l’avventura a Sanremo Giovani arriva tra i big e nell’intervista esclusiva racconta l’emozione alla vigilia della sua esibizione sul palco dell’Ariston.

Sanremo 2022, Matteo Romano si racconta

Il Festival di Sanremo sarà “un bellissimo biglietto da visita”: non ha dubbi Matteo Romano, che sul palco più prestigioso d’Italia – almeno per chi fa il suo mestiere – vuole dimostrare tutto di sé e far conoscere al grande pubblico la sua passione per la musica. Classe 2002, è tra i più giovani artisti in gara nella settantaduesima edizione del Festival e sale sul palco del Teatro Ariston con “Virale”, brano scritto dallo stesso Matteo insieme a Dario Faini, Alessandro La Cava e Federico Rossi.

Il Maestro Valeriano Chiaravalle dirige l’orchestra.

“Virale” racconta una storia d’amore (o meglio, di un litigio dopo l’amore e dell’amore dopo un litigio), ma lo fa in maniera inedita, con un linguaggio fresco tipico della generazione di Matteo. La modernità della canzone si respira anche nelle melodie.

La produzione, infatti, è stata curata da Dario Faini. Si tratta di una ballad pop che ben si addice al pubblico sanremese, ma assolutamente moderna e in grado di rispecchiare i gusti del pubblico di oggi, confermando il vasto e variegato background del giovane cantante, amante dei grandi classici della canzone italiana e di quella internazionale.

Sanremo 2022 Matteo Romano

Respirando un’atmosfera così stimolante, Matteo si sente già un big? “Confrontandomi durante le prove con colossi della musica, fatico a sentirmi un big. Ma a volte comincio ad avere questa percezione di me: è il bello di Sanremo, ci sono artisti affermati e giovani che cominciano a farsi conoscere”, ha sottolineato.

All’aggettivo “virale” dà un significato diametralmente opposto a quello che oggi si sente usare ogni giorno. Cosa rappresenta per lui e come nasce la canzone che presenta a Sanremo 2022? A tal proposito, ha spiegato: “Virale per me è qualcosa di talmente veloce e travolgente che non si può neanche spiegare. “Virale” parla di un sentimento che penetra da dentro e fatichi a scansare. È come una canzone che diventa virale ed entra in tendenza, faticando poi a farla uscire dalla testa. Spero possa essere di ricezione anche per i target più in là con l’età. Sono contento di parlare a mio modo dell’amore, anche se sono così giovane, ma sono felice se altri possono riconoscersi”.

Forse non tutti lo sanno, ma Matteo Romano non è solo una star di TikTok: a soli 20 anni è stato scelto da Emma per aprire alcuni suoi concerti. Lei lo ha ricordato con entusiasmo e lui ha fatto lo stesso con lei. “Mi ha dimostrato la sua stima, anche in vista della mia avventura sanremese. Mi ha dato tanta forza. Hu, invece, era la sua tastierista: 6 mesi fa eravamo tutti insieme, ora siamo tutti sullo stesso palco come big. Non lo avremmo mai immaginato”, ha commentato.

Sanremo 2022 Matteo Romano

A chi critica i social e fatica a riconoscerne la centralità, sottolineando come i follower siano in grado di ribaltare le classifiche sanremesi, Matteo replica: “Stare sui social è un lavoro, un modo per farsi conoscere e – nel mio caso – presentare la mia musica alla gente. Molti rosicano per l’effetto dei social, ma è normale che i cantanti in gara a Sanremo abbiano una fanbase più o meno forte. I social continuano a crescere ed evolvere. Inoltre, permettono di restare in collegamento con tutto il mondo e trovo corretto siano usati anche per scopi personali e professionali. Io sto sentendo il grande affetto dei miei compaesani, i cuneesi, oltre che dei miei follower che mi seguono da sempre. In tanti mi hanno conosciuto grazie a Emma e ora sostengono anche me”.

Sul palco dell’Ariston, “vorrei dimostrare la mia passione”, svela Matteo. La sua dedica è a chi “non si fa troppe domande, ma ascolta più con il cuore che con la testa”.

Durante tutte le serate del Festival Matteo salirà sul palco vestito Emporio Armani. Il guardaroba di Matteo comprende abiti e accessori della collezione Emporio Armani primavera/estate 2022. La palette è tipicamente armaniana e l’immagine risulta fresca e grintosa. Si è divertito a provare e sfoggiare outfit differenti e svela: “Non mi ero mai focalizzato sul mondo della moda, che invece è il modo giusto per portare avanti la giusta immagine dell’artista. Resterò elegante, semplice e giovanile. Sfoggerò la versione elevata di quello che metto tutti i giorni”.

A differenza di Iva Zanicchi, Matteo non ha particolari riti scaramantici: “Evito riti scaramantici, perché ho paura che se poi andasse male me ne pentirei. Evito, ma resto scaramantico, ha detto con il sorriso.

Sanremo 2022 Matteo Romano

Sanremo 2022, Matteo Romano sceglie la cover “Your Song”

“Your Song” di Elton John è la cover che Matteo Romano ha scelto di cantare con Malika Ayane in occasione della serata cover, quella di venerdì 4 febbraio. Non nasconde la gioia per la soddisfazione di esibirsi al fianco di un’artista come lei e confida la bella “alchimia” nata tra loro. “Ho pensato a lei subito dopo aver scelto il brano. Sarà un’interpretazione molto intima e personale. Per me Malika ha una personalità molto affine alla mia e le nostre voci, così calde, si sposano bene”, ha aggiunto.

Anche Malika Ayane, un anno dopo la sua esibizione a Sanremo, è entusiasta di cantare all’Ariston con Matteo (questa volta con la platea piena). “Sono contenta di accompagnare Matteo sul palco di Sanremo e in particolare di avere la generazione zeta che conta su di me. Matteo è un ragazzo in gamba, ma ciò non significa né che sia di randa giovane né che sia la rivoluzione. Forse la rivoluzione sta nel fatto di essere competente, studioso e impegnato in tutto quello che fa, dall’uso della voce allo studio del testo della lingua inglese, a come si muove sul palco e a come si guarda attorno e dentro di sé. Il fatto che ci sia un ritorno alla voglia di essere competenti è più rivoluzionario rispetto a qualcosa di eclatante ma disordinato. Matteo in questo senso è bravo, bello, educato, gentile e si impegna molto”, ha commentato la cantante.

Matteo Romano, da Sanremo 2022 ai prossimi progetti

Primo di tre gemelli, Matteo è nato e cresciuto a Cuneo (dove ha frequentato il Liceo Classico). Si è appena trasferito a Milano per cominciare gli studi universitari in comunicazione e marketing. Ha iniziato ad ascoltare musica precocemente, condividendo le eterogenee passioni dei genitori che spaziano dal pop al rock, fino al cantautorato italiano.

Sin da bambino Matteo ha messo in mostra la sua vena creativa prima con lo studio delle percussioni e della chitarra, poi con il canto e il pianoforte. Nel 2018 e 2019 partecipa al concorso “Next Talent”, che si tiene nella sua città e vince in entrambe le occasioni il premio come miglior interprete.

Durante il primo lockdown, nel marzo 2020, Matteo inizia a pubblicare cover sui social e sulla piattaforma di intrattenimento TikTok. Oltre alle cover pubblica anche un pezzo di “Concedimi”, brano che diventerà il suo primo inedito, riscuotendo enorme successo. Nell’arco di un anno, infatti, la canzone gli ha regalato prima un disco d’oro, poi un platino fino al doppio platino.

Da sempre legato al Festival di Sanremo, tra i ricordi a cui è più affezionato c’è la vittoria di Emma e quella di Mengoni. Un sogno che si realizza quello di arrivare all’Ariston, ma non mancano neppure i progetti futuri. Ho un album a cui sto lavorando da mesi e non vedo l’ora di pubblicarlo. Il prossimo step è realizzare dei live, appena ci sarà la possibilità sogno un tour. Vorrei girare cantando e suonando. Il mio sogno è vivere di musica. Intanto vivo al massimo l’esperienza sanremese e spero sia solo l’inizio”, ha svelato.

Contents.media
Ultima ora