Saponi insetticidi a base di erbe per le piante da interno - Notizie.it
Saponi insetticidi a base di erbe per le piante da interno
Guide

Saponi insetticidi a base di erbe per le piante da interno

La disposizione giusta di una pianta può ravvivare l’ambiente. In ogni caso, proprio come le piante che si trovano in giardino, anche le piante da interno sono vulnerabili agli insetti. Sebbene vi siano numerosi prodotti commerciali che possono essere usati per sconfiggere gli attacchi degli insetti, molti insetticidi contengono sostanze tossiche che possono renderli inadatti ad un utilizzo in luoghi chiusi. Un’alternativa più sicura si può trovare negli spray a base di saponi alle erbe che possono essere facilmente fatti in casa.

Istruzioni

1 Mettete un quarto di acqua in una grossa ciotola. Aggiungete 2 cucchiai di detersivo liquido per piatti e mescolate delicatamente.

2 Prendete le erbe. Molte erbe repellono naturalmente gli insetti a causa della loro profumazione pungente. Scegliete una o più erbe con un odore forte da aggiungere alla soluzione con il sapone. Aglio, basilico, menta, camomilla, peperoncino, menta, salvia, coriandolo, lavanda e rosmarino sono usate per aiutare a tenera e bada gli insetti.

3 Mettete fino ad una tazza di erbe secche o fresche in un piatto.

Versate lentamente sulle erbe 2 tazze di acqua bollente. Aspettate che l’acqua diventi a temperatura ambiente, poi versatela su di un filtro rimuovere le parti solide. Aggiungete il liquido alla soluzione con il detersivo e mescolate.

4 Trasferite la soluzione in una bottiglia di plastica spray. Spruzzate una piccola porzione di pianta prima di applicare in modo più generale. Controllate la pianta per 2 o 3 giorni, cercando se vi sono segni di una reazione allo spray con il detersivo. Se non ci sono reazioni, applicate lo spray su tutta la pianta, coprendo le foglie in modo uniforme. Spruzzate su ogni insetto che vedete.

5 Ripetete il processo di applicazione ogni 4 o 7 giorni fino a che avrete risolto il problema degli insetti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*