Sara Tommasi e la sua malattia: "Ero come un morto vivente"
Sara Tommasi e la sua malattia: “Ero come un morto vivente”
Gossip e TV

Sara Tommasi e la sua malattia: “Ero come un morto vivente”

Sara Tommasi oggi
Sara Tommasi oggi

Sara Tommasi, tornata in tv dopo quattro anni, ha raccontato la sua malattia alle Iene: "Avevo bisogno di aiuto. Mi vergogno di quello che ho fatto"

La malattia, la sofferenza e persino un film hard di cui aveva parlato tutta Italia. Molte sono state le persone che hanno sfruttato la sua fragilità. Stiamo parlando di Sara Tommasi, che dopo tanto tempo torna ora a parlare. Lo ha fatto in particolare con Le Iene, che l’hanno intervistata nella puntata di ieri, mercoledì 18 aprile. “Pensavo di non venirne più fuori, di morire. Questa malattia non ti dà più energie, è come se fossi un automa, una marionetta”, ha confessato Sara.

“Ora che ho riacquistato la salute sto meglio. Mi sono ricordata chi ero. Avevo bisogno di aiuto, ero un morto che camminava. Il disturbo di cui ho sofferto, il bipolarismo, ti toglie energie, non sei più capace a fare niente, a prendere un taxi, non ti ricordi chi sei, non sai dove andare”. Sara, laureata alla Bocconi, nonché modella e showgirl per anni in televisione ricorda così il periodo della malattia.

Allora furono tante le persone che sfruttarono quei momenti di debolezza per portarla a eccessi di cui ora si dice decisamente pentita. “Quelle cose non mi appartengono. Non ero assolutamente io, non parlavo bene, non mi ricordavo le frasi. Non ce l’ho con nessuno, dò la colpa soprattutto a me stessa”. Il tragico periodo ricordato da Sara fu lungo ben quattro anni. “Sono stata in ospedale per cinque mesi. Quando sono uscita mi sentivo invalida. I farmaci per fortuna mi hanno permesso di uscirne”.

Sara Tommasi malattia

“Oggi mi vergogno di ciò che ho fatto”

Ciò che Sara Tommasi ha fatto in quegli anni le porta alla memoria anche alcuni episodi antipatici. Per esempio alcune persone, quando la trovano per strada, la apostrofano in maniera poco carica. “Mi capita che magari sono in giro e viene qualche idiota a dirmi andiamo…. Mi vergogno di ciò che ho fatto. Queste cose mi portano a chiudermi in casa e a non uscire.

Per fortuna ho la mia famiglia. Da loro mi sento amata».

“Dovevo capire prima che c’era qualcosa che non andava bene. Ero incapace di intendere e di volere. Se non fosse stato per mia madre, che mi ha presa per i capelli, sarei morta. Mi hanno chiusa in ospedale per 5 mesi. Ero un’invalida, pensavo di rimanere con un po’ di demenza. Invece grazie ai farmaci sono tornata lucida. Ma sono ancora in cura e forse lo sarò per tutta la vita.” In effetti adesso il suo sguardo non sembra più perso come qualche anno fa. Sembra davvero tornata la vecchia Sara che abbiamo conosciuto a L’Isola dei Famosi.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Ariete 176 Estrattore di succo 400W Rosso, Bianco
99.9 €
Compra ora