×

Sasha Obama: la figlia di Barack. Curiosità

default featured image 3 1200x900 768x576

Ora che l’ex Presidente degli USA, Barack Obama, ha lasciato le rendini a Donald Trump, conosciamo meglio la secondagenita Sasha Obama

La figlia minore dell’ex presidente degli USA, Barack Obama, si chiama Natasha Obama ma noi la conosciamo con il suo sopramnome, Sasha Obama.

Barack e Michelle Obama si sposano nel 1992 e dalla loro unione, nascono due splendide fanciulle, Malia, figlia maggiore, nel 1998 e Sasha, la secondagenita, nel 2001.

Entrambe le ragazze hanno avuto la possibilità di partecipare all’università privata di Chicago, laboratorio scuola fino al 2009 poi hanno frequentato la Sidwell Friends School a Washington DC, dopo che il loro adorato padre è diventato il presidente degli Stati Uniti d’America.

La vita delle fanciulle è così cambiata, ritrovandosi così a vivere sotto gli occhi di tutto il popolo americano e internazionale.

Le bambine son così cresciute sotto i nostri occhi, se si può dire. Ora che Barack ha finito anche il suo secondo mandato, ha deciso di prendere una casa a Washington DC proprio per figlia minore, Sasha, in modo da farle finire i suoi anni di studio al liceo visto che ha 15 anni adesso.

Quest’estate si è parlato tanto anche del fatto che Sasha abbia scelto di lavorare come cameriera. Ha lavorato solo per un breve periodo presso un ristorante di pesce a Marta Vineyard.

La madre, Michelle, ha dichiarato che non ha nulla in contrario nel vedere le proprie figlie fare lavori si il i, poiché preferisce che vengano cresciute e viste come persone normali, e non i soliti montati di testa quando hanno un pò di ricchezza in mano.

Sappiamo con certezza che ha gestito il registratore di cassa, preparazione dei tavoli prima di pranzo. Nonostante lo scalpore suscitato all’inizio, ha gestito alla grande la situazione e sicuramente il popolo americano ha apprezzato il gesto di voler comunque apparire una ragazza normale come tutte le altre ragazze americane.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora