×

Save the Children contro la tratta e lo sfruttamento minorile

Lo sfruttamento minorile è un fenomeno presente in tutto il mondo, si tratta di una realtà fortemente radicata e riguardante diversi ambiti (sessuale, accattonaggio, lavoro e attività illegali), un problema che interessa diverse realtà e milioni di minori, coinvolgendo ragazze, ragazzi, bambine e bambini provenienti soprattutto da paesi emergenti e in via di sviluppo (Africa, America Latina, Europa orientale).

Dal 1919, Save the Children si impegna assiduamente nella lotta per la difesa dei diritti dell’infanzia e del miglioramento delle condizioni di vita di milioni di bambini in tutto il mondo, operando in 120 paesi attraverso progetti dedicati all’educazione, alla salute e alla protezione dei bambini dallo sfruttamento e dagli abusi.

Per quanto riguarda lo sfruttamento sessuale, da un dossier di Save the Children e On the Road Onlus, si stima che il numero totale di minori coinvolti, con riferimento alla prostituzione su strada, oscilli tra 1600 e 2000, mentre per quanto riguarda la prostituzione al chiuso (in appartamenti, night, centri massaggi), il numero sia 3 volte superiore.

Nel 2006, l’ONU ha divulgato un reportage riguardante il numero totale di minori sfruttati sessualmente, dal quale emerge che il totale delle ragazze sfruttate in diverse parti del mondo sia di circa 150 milioni, mentre per quanto riguarda i ragazzi sia di circa 73 milioni.

Una realtà da non sottovalutare, soprattutto se si fa riferimento ai dati relativi agli altri tipi di sfruttamento minorile.

In particolare, per quanto riguarda il lavoro minorile, le statistiche dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO) stimano che circa 115 milioni di minori sono coinvolti in lavori pericolosi, tanto da pregiudicare la salute la sopravvivenza dei bambini stessi.

Per poter affrontare e combattere il diffuso fenomeno dello sfruttamento minorile e della tratta, Save the Children sottolinea l’importanza di adottare piani e strategie a livello nazionale e internazionale, al fine di avviare un’azione coordinata e diretta allo sradicamento di un problema complesso, che purtroppo è ancora molto sottovalutato.

Scrivi un commento

300
Caricamento...

Leggi anche