×

Sbranata dagli orsi mentre passeggiava coi cani: il corpo è stato trovato dal fidanzato

Laney Malavolta, 39 anni, è morta sbranata dagli orsi mentre faceva una passeggiata con i cani. Il suo corpo è stato trovato dal suo compagno.

Laney Malavolta

Una terribile storia arriva direttamente dal Colorado, dove una donna di 39 anni, Laney Malavolta, è morta sbranata dagli orsi mentre stava facendo una passeggiata in compagnia dei suoi cani. Il fidanzato ha trovato il suo corpo. 

Sbranata dagli orsi mentre passeggiava con i cani

Laney Malavolta stava passeggiando tranquillamente in compagnia dei suoi cani, quando è stata attaccata e sbranata dagli orsi. Ha perso la vita così, a soli 39 anni, durante una passeggiata nei pressi di Durango, dove viveva. La terribile vicenda è accaduta in Colorado il 30 Aprile. La donna è rimasta vittima di un attacco da parte di una famiglia di orsi. Un attacco improvviso, per per Laney è stato fatale. A trovare il suo corpo è stato il suo fidanzato, che ha visto tornare i cani a casa da soli ed è andato a cercarla.

Una scoperta devastante. In quelle zone ci sono stati moltissimi attacchi da parte degli orsi. 

Sbranata dagli orsi: cosa è accaduto

Laney Malavolta, secondo la ricostruzione dei media locali, è stata sbranata dagli orsi nei pressi di Durango, dove viveva. La donna stava tranquillamente passeggiando in compagnia dei suoi cani quando è stata attaccata. La donna era abituata a camminare con i cani in quella zona e conosceva benissimo il luogo. Il fidanzato ha visto tornare a casa i cani da soli, senza di lei, e si è subito allarmato.

Ha deciso di uscire per cercarla ed è stato proprio lui a trovarla morta. Sul corpo della donna, di soli 39 anni, erano evidenti i segni dell’aggressione. L’autopsia, effettuata dal medico legale, ha rivelato che la causa della morte è stata “una ferita perforante al collo“. Tre orsi, come stabiliscono le leggi del posto, sono stati sottoposti ad eutanasia dopo il ritrovamento del corpo della donna. 

Sbranata dagli orsi: il ricordo del fidanzato e della famiglia

La donna è stata ricordata dal suo fidanzato come una persona molto avventuriera e grande amante della natura e della vita all’aperto. “Era la luce splendente in tutte le nostre vite e abbiamo il cuore spezzato. Ci mancheranno il suo grande sorriso, il suo eterno ottimismo e il suo spirito premuroso” ha scritto la famiglia della donna in un necrologio. “La sua gioia più grande era stare nel bosco con i nostri amici, la nostra famiglia e i nostri cani” ha ricordato la famiglia. I familiari hanno aggiunto che il dolore per la sua morte è stato “lievemente alleviato” dal fatto che è accaduto mentre faceva ciò che amava. Si tratta della quarta vittima di attacchi agli orsi da quando Colorado Parks and Wildlife ha iniziato a registrarli nel 1960. Negli ultimi mesi nella zona c’erano stati moltissimi avvistamenti. 

Contents.media
Ultima ora