×

Scadenze fiscali aprile 2022: tutto quello che c’è da sapere

Scadenze fiscali, per il mese di aprile 2022 sono molte. Scopriamo quali sono e tutto quello che c'è da sapere per non avere ritardi nei pagamenti

scadenze fiscali

Le scadenze fiscali per il mese di aprile, in questo 2022, sono davvero molte. I contribuenti italiani non potranno esimersi dal rispettare questo calendario.

Scadenze fiscali 2022: l’elenco completo

Conoscere e sapere con accuratezza tutte le scadenze fiscali è un dovere di ogni cittadino.

L’Agenzia delle Entrate ci viene in aiuto fornendo un calendario completo, consultabile sul loro sito. Per tutti gli adempimenti è anche specificata la modalità con cui espletare il pagamento.

Le prime scadenze del 7 e 11 aprile

Entro il 7 aprile 2022 si dovrà obbligatoriamente comunicare all’Anagrafe Tributaria tutti i dati relativi alle spese sostenute nell’anno precedente per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica effettuati sulle parti comuni e trasmettere i dati relativi all’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici finalizzati all’arredo delle stesse parti comuni.

L’11 aprile è invece la data limite per il 5 per mille: gli enti del terzo settore e le onlus dovranno presentare istanza di ammissione a questo beneficio.

Il 15 aprile, una data importante

L’Agenzia delle Entrate ricorda che entro il 15 aprile bisognerà comunicare i corrispettivi relativi alle operazioni in contanti legate al turismo effettuate nell’anno 2020 nei confronti delle persone fisiche di cittadinanza diversa da quella italiana o che abbiano residenza fuori dal territorio dello Stato, di importo pari o superiore ai mille euro.

Ma non solo, a metà mese, infatti, ASD e Pro-loco devono annotare l’ammontare dei corrispettivi e di qualsiasi provente conseguito nell’esercizio di attività commerciali, con riferimento al mese precedente. Il 19 aprile sono previsti, invece, 58 versamenti. Tra quelli ci sono per esempio l’imposta sostitutiva dell’Irpef e le addizionali regionali e comunali sulle somme erogate ai dipendenti. Il 26 aprile, in ultimo, gli operatori intracomunitari con obbligo mensile o trimestrale devono segnare questa data per la presentazione INTRASTAT.

Contents.media
Ultima ora