×

Scandal: dieci curiosità sulla serie

Condividi su Facebook

Spigolature, curiosità e innocui segreti di Scandal, la serie creata da Shonda Rhimes con Kerry Washington.

Creata dalla Shonda Rhimes di Grey’s Anatomy – a oggi, di gran lunga, la showrunner più potente della TV americana -, e trasmessa dal canale satellitare statunitense ABC (in Italia su Fox Life criptato e Rai Tre in chiaro), Scandal è giunta al varo della sesta stagione – in onda negli Stati Uniti dalla fine di gennaio, in Italia arriverà in pay a partire da marzo – con il vento in poppa.

Merito delle complicate trame e degli intrighi nelle stanze del potere orchestrati dagli sceneggiatori, un po’ sulla falsariga di House of Cards. Merito anche del grandioso gioco degli attori principali, capeggiati dalla straordinaria Kerry Washington (la Broomhilda di Django Unchained di Quentin Tarantino), e sostenuta da un agguerrito gruppo di comprimari. Nelle righe che seguono, vi elenchiamo dieci curiosità che riguardano Scandal.

1. Per il ruolo di Olivia Pope, ex direttrice delle comunicazioni della Casa Bianca, Shonda Rhimes ha tratto ispirazione da Judy Smith, aiutante – o meglio, consulente di gestione delle crisi – del Presidente degli Stati Uniti George W.

Bush. Tra i suoi clienti, anche la BP Oil – al tempo del disastro ambientale della piattaforma Deepwater Horizon nel Golfo del Messico – e Monica Lewinsky.
2. Il ruolo di Fitzgerald “Fitz” Thomas Grant III, Presidente degli Stati Uniti nonché amante di Olivia, è stato affidato a Tony Goldwyn, attore di lungo corso ma soprattutto nipote di Samuel Goldwyn, cofondatore della Metro Goldwyn Mayer, e – per parte di madre – di Sidney Howard, tra gli sceneggiatori di Via col vento.

Tra i suoi ruoli più celebri, si ricorda la parte di Carl, l’amico traditore di Patrick Swayze in Ghost.
3. Dal canto suo, Columbus Short, interprete dell’avvocato e collaboratore di Olivia, Harrison Wright, ha un curriculum ben diverso: viene infatti dal ballo ed è coreografo professionista. In quest’ultimo ruolo, ha curato le coreografie di diversi tour di Britney Spears.
4. Kate Burton, interprete della Vicepresidente Sally Langston, è la figlia di Richard Burton, e ha avuto Elizabeth Taylor come matrigna.

5. Kerry Washington è la prima attrice di colore protagonista di una serie le cui puntate durano almeno un’ora e che non sia una sitcom dal 1974.
6. La serie è divenuta, suo malgrado, oggetto di una sorta di derby presidenziale tutto interno al Partito Democratico USA: se infatti Barack Obama si è già dichiarato fan di House of Cards, Bill Clinton ha espresso il suo endorsement per la serie di Shonda Rhimes.

7. Malgrado sia ambientata a Washington, la serie è girata interamente a Los Angeles.
8. Nella serie, quando il Presidente degli Stati Uniti entra in conflitto con Olivia, indossa sempre una felpa con la scritta “Navy” (la marina militare americana, presso cui ha prestato servizio).
9. In ben 38 scene tra Olivia e Fitz la colonna sonora è la canzone The Light, brano ufficiale della coppia.
10. Concorrenza interna: praticamente l’intero cast della serie è tra i fan più sfegatati di Game of Thrones.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.