Scandalo fondi per la formazione, condannato il segretario Patrizia Monterosso
Scandalo fondi per la formazione, condannato il segretario Patrizia Monterosso
News

Scandalo fondi per la formazione, condannato il segretario Patrizia Monterosso

Nell’ambito dell’inchiesta sugli extrabudget, relativa ai fondi assegnati agli enti di formazione siciliani, la sezione d’appello della Corte dei Conti ha condannato alcuni degli imputati al risarcimento dei danni alla Regione siciliana, accogliendo soltanto il ricorso presentato dall’ex presidente della Regione, Raffaele Lombardo.

La stangata più corposa è stata comminata ai danni del segretario generale Patrizia Monterosso, condannata a restituire alla Regione quasi 1,3 milioni di euro. L’assessore Carmelo Incardona dovrà invece risarcire l’importo di 800 mila euro (30 mila in meno rispetto alla prima condanna), mentre è stata assolta la funzionaria Loredana Esposito.

Condanne sono state emesse anche per l’ex assessore Formica (379 mila euro), Luigi Gentile (224 mila euro), la dirigente Alessandra Russo (378 mila euro), Maria Carmela Di Bartolo (474 mila euro) e l’ex dirigente del servizio Rendicontazione, Nino Emanuele (365 mila euro). Raffaele Lombardo, difeso dall’avvocato Armao e è stato assolto da ogni addebito, insieme all’altro imputato, il funzionario Salvatore Di Francesca.

Leggi anche