> > Scherma: Cdm, 72 azzurri convocati per le gare di sciabola, spada e fioretto

Scherma: Cdm, 72 azzurri convocati per le gare di sciabola, spada e fioretto

default featured image 3 1200x900

Roma, 6 dic. - (Adnkronos) - Tutto pronto per un ricco weekend di Coppa del Mondo di scherma, con atleti di tutte e sei le armi per un totale di 72 azzurri in azione sulle pedane internazionali. Da giovedì 8 a domenica 11 dicembre la sciabola andrà in scena a Orleans e la spada a Vanco...

Roma, 6 dic.

– (Adnkronos) – Tutto pronto per un ricco weekend di Coppa del Mondo di scherma, con atleti di tutte e sei le armi per un totale di 72 azzurri in azione sulle pedane internazionali. Da giovedì 8 a domenica 11 dicembre la sciabola andrà in scena a Orleans e la spada a Vancouver, mentre il fioretto sarà diviso con gli uomini a Tokyo e le donne che debutteranno a Belgrado. Ad aprire il programma sarà il Grand Prix FIE di sciabola a Orleans, dove giovedì si partirà con la giornata preliminare della prova individuale maschile: per l’Italia il commissario tecnico Nicola Zanotti ha deciso di convocare Enrico Berrè, Dario Cavaliere, Luca Curatoli, Michele Gallo, Giacomo Mignuzzi, Matteo Neri, Riccardo Nuccio, Giovanni Repetti, Luigi Samele e Pietro Torre, che saranno in gara con gli autorizzati Francesco Bonsanto e Mattia Rea.

Venerdì 9 entreranno nel vivo della gara anche le sciabolatrici per gli assalti del tabellone preliminare. Per questa prova sono state convocate Giulia Arpino, Michela Battiston, Martina Criscio, Rebecca Gargano, Rossella Gregorio, Chiara Mormile, Eloisa Passaro e Claudia Rotili, cui si aggiungeranno le autorizzate Benedetta Baldini, Sofia Ciaraglia, Benedetta Fusetti e Lucia Lucarini.

La giornata clou di entrambe le competizioni sarà sabato 10 dicembre: la finale maschile è in programma dalle 18:30, quella femminile dalle 19.

A Orleans la delegazione italiana sarà composta dal Responsabile d’Arma Nicola Zanotti, dai maestri Andrea Aquili, Tommaso Dentico, Alessandro Di Agostino e Cristiano Imparato e dai fisioterapisti Benedetto Coraci e Marco Sciunnacche.

Vancouver è invece la sede della Coppa del Mondo di spada. Sulle pedane del Vancouver Convention Centre le prime due giornate saranno dedicate alle fasi preliminari, giovedì 8 dicembre con la competizione femminile e venerdì 9 con quella maschile.

Le spadiste azzurre prescelte dal ct Dario Chiadò sono Alessandra Bozza, Rossella Fiamingo, Nicol Foietta, Federica Isola, Sara Maria Kowalczyk, Roberta Marzani, Mara Navarria e Giulia Rizzi, che tireranno insieme alle autorizzate Beatrice Cagnin, Alice Clerici, Eleonora De Marchi e Elena Ferracuti. Non ci sarà Alberta Santuccio, fermata da un infortunio dopo aver trionfato nel debutto stagionale a Tallinn.

Per la spada maschile, invece, risponderanno alla convocazione Gabriele Cimini, Valerio Cuomo, Davide Di Veroli, Giulio Gaetani, Enrico Garozzo, Enrico Piatti, Andrea Santarelli e Federico Vismara, ai quali si uniranno, autorizzati, anche Filippo Armaleo, Nicolò Bonaga, Luca Diliberto e Giacomo Paolini.

Sabato 10 sarà la giornata clou con i tabelloni principali di entrambe le gare individuali, che inizieranno alle 8 (le 17 ora italiana), mentre domenica 11 si svolgeranno le due competizioni a squadre. Per la prova maschile sarà in pedana il quartetto azzurro laureatosi campione d’Europa e vicecampione del mondo la scorsa estate, composto da Gabriele Cimini, Davide Di Veroli, Andrea Santarelli e Federico Vismara, per quella femminile ci sarà una sola modifica nel team italiano che ha vinto la prova a squadre al debutto con il ritorno nel quartetto di Mara Navarria, che si unirà a Rossella Fiamingo, Federica Isola e Giulia Rizzi. Considerato il fuso orario (-9 ore rispetto all’Italia) le competizioni inizieranno quando in Italia sarà tardo pomeriggio e termineranno nella notte, intorno alle 3 del giorno successivo.

Doppia sede, infine, per il fioretto del Responsabile d’Arma Stefano Cerioni: le fiorettiste faranno il loro esordio stagionale a Belgrado, in Serbia, mentre i fiorettisti andranno a Tokyo, in Giappone. Indisponibile la capitana Arianna Errigo, il ct Cerioni ha scelto di puntare nella prima gara femminile dell’anno su Martina Batini, Olga Rachele Calissi, Erica Cipressa, Martina Favaretto, Camilla Mancini, Francesca Palumbo, Elena Tangherlini e Alice Volpi, cui si uniranno anche le autorizzate Anna Cristino, Beatrice Monaco, Serena Rossini e Martina Sinigalia. Le 12 azzurre scenderanno in pedana venerdì 9 per le fasi preliminari della prova individuale, sabato 10 è in programma il tabellone principale, mentre domenica 11 sarà la giornata della gara a squadre: qui l’Italia sarà rappresentata dal quartetto formato da Erica Cipressa, Martina Favaretto, Francesca Palumbo e Alice Volpi. Ad accompagnare le fiorettiste in Serbia saranno i maestri Eugenio Migliore, Alessandro Puccini e Giovanna Trillini e, nello staff medico, la fisioterapista Sara Primavera.

In Giappone, invece, saranno in gara i convocati Giorgio Avola, Guillaume Bianchi, Alessio Foconi, Daniele Garozzo e Tommaso Marini, insieme agli autorizzati Alessio Di Tommaso, Davide Filippi, Giulio Lombardi, Edoardo Luperi, Filippo Macchi, Tommaso Martini e Damiano Rosatelli. Nella prova a squadre l’Italia parteciperà con la sua formazione tipo composta da Guillaume Bianchi, Alessio Foconi, Daniele Garozzo e Tommaso Marini.

Anche a Tokyo il programma prevede venerdì 9 le fasi a gironi e il tabellone preliminare, il giorno successivo il tabellone dei 64, mentre domenica la prova a squadre. La capitale giapponese si trova 8 ore avanti rispetto all’Italia, per questo le gare inizieranno alle ore 9:30 (l’1:30 italiana), con finali previste dalle 17 (le 9 italiane). La delegazione azzurra sarà composta dal Responsabile d’Arma Stefano Cerioni, insieme ai maestri Fabio Galli e Filippo Romagnoli. Nello staff medico la dottoressa Valeria D’Errico e il fisioterapista Alessandro Moccia.