×

Schilirò: “Io trattata come i poliziotti del G8 a Genova, ho un certificato di esonero vaccinale”

Nunzia Schilirò: “Io trattata come i poliziotti del G8 a Genova, la manifestazione di sabato è stata una sconfitta per tutti, poliziotti e manifestanti"

Nunzia Schilirò in divisa

Nunzia “Nandra” Schilirò la butta sul martirio e manda la seconda puntata sulla sua vaccinazione dopo aver mandato la prima in cui si trincerava dietro il riserbo: “Io trattata come i poliziotti del G8 a Genova, ho un certificato di esonero vaccinale”.

La dirigente della polizia No Green Pass sospesa dal servizio è stata invitata nello studio di Massimo Giletti a Non è L’Arena e ha tirato fuori tutto lo starter pack del martirio istituzionale che starebbe patendo. 

Schilirò: “Trattata come i poliziotti del G8, ecco perché sabato 9 non sono andata” 

Perciò ha detto, per far intendere che lei sta con chi manifesta ma non con chi sfascia: “Sono stata trattata peggio dei poliziotti condannati per il G8 di Genova.

Sapevo che c’erano estremisti in piazza, andare a una manifestazione è come andare a una festa: se hai un tot di invitati che non gradisci non ci vai”. 

Parola di Schilirò: “Io trattata come i poliziotti del G8, quella manifestazione è stata un flop”

E ancora, in loop costituzionalista: “La criminalizzazione del dissenso è in atto da un po’, basti vedere la violenza delle parole usate. Il vero problema della manifestazione di sabato è che è stata una sconfitta per tutti, poliziotti e manifestanti: è stata un flop dato che non si è parlato del Green Pass”.

E sulla sospensione a suo carico? “Hanno paura di me, ho solo esercitato i diritti previsti dalla Costituzione. Non escludo un altro procedimento disciplinare e so che rischio di essere radiata.(…)”.

Il certificato di esenzione vaccinale di Schilirò, che accusa: “Io trattata come i poliziotti del G8” 

E poi “Sono stata invece sospesa in via cautelare come i colleghi condannati in via definitiva per il G8 di Genova: sono considerata molto pericolosa perché sono libera e non ricattabile”.

In tema di vaccino la Schilirò si era sempre trincerata dietro ragioni di privacy, ma ieri, in prima serata, quelle ragioni non sono valse più: “Ho un certificato che mi potrebbe far avere l’esonero vaccinale, ma per me il Green pass è inconcepibile”. 

Contents.media
Ultima ora