Schumacher, Torino e la mitica Ferrari di ieri | Notizie.it
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Schumacher, Torino e la mitica Ferrari di ieri
Guide

Schumacher, Torino e la mitica Ferrari di ieri

E’ mattina, Johnny si alza presto e beve il caffè e va nella vigna ad ascoltare la musica cosmica di Laura Pausini: “Resta in ascolto” è il suo cd. Centellina dolci sentimenti appaganti, che ti fanno dimenticare le delusioni sentimentali. Frontiera dell’ amore platonico, ai confini del mondo, anzi no … del pianeta sferico.
Sogna di essere Schumacher, sprinter dei motori, uomo più veloce della luce. Tramonto del raggio di sole.
Nella vigna assaggia l’ uva e sorseggia il Barolo, vino superlativo di bontà effimera; ondeggia, l’ebbrezza parziale gli permette di sognare e sogna con la fantasia.
Cammina senza camminare: vaga col pensiero. La sua mente descrive all’ orizzonte una dolce equazione cromatica.
Sale sulla Panda 4×4… e sgomma delineando sul terreno traiettorie circolari, ondeggia e si ferma e scende dalla macchina e nota le similitudini cosmiche tra la macchina e le riviste d’arte contemporanea. Connubio tra presente e futuro circoscritto.
Il futurismo non è un optional, variopinto susseguirsi di colori.

Focolaio del design; … linea estetica innovativa.
Parte per l’ A6 TO-SV, e raggiunge Torino accelerando alla velocità massima, somigliando ad un siluro navale.
Arriva in via Roma a Torino e si mette i pattini a rotelle non di ghiaccio. Pattina fra i turisti e fa lo slalom.
Turismo e arte binomio inscindibile, si ferma davanti al Duomo ed entra in seminario a studiare Teologia. Anche se Dio non lo attrae.
Sale sulla mole e ammira il fantastico paesaggio alpino, dove l’uomo nuovo e moderno si può rifugiare. L’ orizzonte ingloba tutti i colori della terra, anzi no…del Sole?

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche