Asteroidi pericolosi: la tabella di marcia verso la Terra
Asteroidi pericolosi: la tabella di marcia verso la Terra
Scienza & Tecnologia

Asteroidi pericolosi: la tabella di marcia verso la Terra

Asteroidi in rotta verso la Terra
Asteroidi in rotta verso la Terra

Una docente del Politecnico di Milano ha risposto ad alcune domande sugli asteroidi e sul rischio che colpiscano il nostro Pianeta.

Quanti sono gli asteroidi in rotta verso la Terra e qual è la probabilità che colpiscano il nostro pianeta? Camilla Colombo, professoressa di meccanica del volo spaziale al Politecnico di Milano, ha risposto a queste e ad altre domande in un video della rubrica #ilPOLIMIrisponde. La docente ha confermato che esiste un rischio concreto. “Non siamo soli nel sistema solare. Oltre alla Terra e agli altri pianeti ci sono moltissimi asteroidi e comete che orbitano intorno al Sole. Di questi, circa 18.000 sono Near Earth Objects (Neo), ovvero oggetti la cui orbita può raggiungere una distanza dall’orbita terrestre inferiore a 0,3 volte la distanza Terra-Sole”.

Asteroidi potenzialmente pericolosi

Ma non tutti i Neo rappresentano un rischio per il pianeta. “Tra questi, solo poche centinaia sono potentially hazardous objects (PHO), ovvero potenzialmente pericolosi“, spiega Camilla Colombo. La Terra, inoltre, è protetta dall’atmosfera, a differenza della Luna. Sul nostro satellite sono infatti numerosi i crateri, testimonianze di corpi celesti che ne hanno colpito la superficie.

La frequenza degli impatti dipende dalla grandezza degli asteroidi.

“Gli oggetti grandi pochi metri possono colpirci a intervalli di pochi anni“, come la cometa che ha sorvolato la città di Chelyabinsk, entrando nell’atmosfera. “Altri, più grandi, con dimensioni di 50-100 metri, colpiscono all’incirca ogni cento anni“, continua l’esperta. Ne è un esempio l’evento di Tunguska all’inizio del Novecento o l’asteroide che 60 milioni di anni fa ha impattato la Terra e causato l’estinzione dei dinosauri.

In Europa esiste l’ESA Neo Coordination Centre, un centro che si occupa di raccogliere informazioni sugli asteroidi che orbitano intorno al nostro pianeta, calcolare la loro orbita e le probabilità dell’impatto.

La cometa di Halloween

A inizio novembre 2018, in concomitanza con la festa di Halloween, una cometa a forma di teschio sorvolerà il pianeta. L’asteroide TB145 2015, soprannominato “Cometa della morte” o “La grande zucca“, è stato avvistato per la prima volta a ottobre 2015 dall’Osservatorio di Arecibo, a Puerto Rico. Gli esperti credono che si tratti di una cometa morta, ovvero un “oggetto che riflette circa il 6% della luce che riceve dal sole”, ha spiegato Vishnu Reddy, ricercatore presso il Planetary Science Institute.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Reflex Diet Protein 2 kg
57.99 €
Compra ora
Diadora Tapis Roulant-Star 1000 Rigenerato
229 €
489 € -53 %
Compra ora
EOS Thermo Stax 60 cpr, Bruciagrassi naturale
19.2 €
Compra ora
Moschino Cheap And Chic Chicpetals - Tester
34 €
Compra ora
Lisa Pendezza
Lisa Pendezza 857 Articoli
Lisa Pendezza, nata nel 1994 a Milano. Laureata in Lettere con la passione per i viaggi, il benessere e la lettura, spera di riuscire a girare il mondo con una macchina fotografica in una mano e un romanzo nell'altra. Amante dei libri, si limita per ora a leggerne molti, con il sogno nel cassetto di scriverne uno.