WhatsApp, messaggi scomparsi: come mettere al sicuro le proprie chat
WhatsApp, gli utenti denunciano chat scomparse: cosa succede
Scienza & Tecnologia

WhatsApp, gli utenti denunciano chat scomparse: cosa succede

whatsapp-messaggi-spariti

A causa di un bug nell'ultima versione di WhatsApp, alcuni utenti hanno perso vecchie chat. Ecco come mettere al sicuro le conversazioni.

La segnalazione è giunta da diversi utenti dell’App di messaggistica istantanea WhatsApp. Pare che negli ultimi giorni e senza alcun preavviso l’applicazione, di proprietà del colosso Facebook, abbia iniziato ad eliminare messaggi di vecchie conversazioni non archiviate – anche se stando a quanto riportato da alcune persone la cancellazione casuale riguarderebbe anche le chat più recenti – in maniera autonoma, senza richiedere alcuna conferma da parte degli degli utenti. Lo sgradevole incidente sarebbe stato causato da un bug presente in una delle ultime versione di WhatsApp. Un problema che ha causato non pochi disagi a quanti utilizzano la piattaforma per lavoro o a quanti si sono visti eliminare foto, conversazioni e dati dal valore affettivo, oltre che pratico.

Come mettere al sicuro le nostre chat?

Gli sviluppatori hanno già fatto sapere che si tratta di un problema momentaneo, presto risolvibile con un aggiornamento dell’applicazione, che sarà reso disponibile a partire dai prossimi giorni. Nel frattempo pare però sia arrivato il momento, per quanti non hanno ancora provveduto, di eseguire un backup, per mettere al sicuro le conversazioni più importanti.

Per quanti dispongono di uno smartphone con sistema operativo Android il primo passo sarà andare su WhatsApp, pigiare l’icona con i tre pallini per aprire le Impostazioni e poi entrare in Chat. Qui sarà possibile individuare la funzione Backup delle chat. A quel punto basterà premerci sopra per entrare nella relativa finestra, tra le varie opzioni la più rilevante sarà Includi video, da attivare toccandola. n questo modo dati, conversazione, video e foto saranno archiviati e al sicuro da eventuali bug. A questo punto basterà toccare il pulsante verde Esegui Backup. Se invece si decidesse di conservare solo le chat più importanti basterà semplicemente selezionare dalle impostazioni l’opzione Altro e successivamente Invia chat via email.

Su iPhone e iPad

Su iPhone e iPad possiamo invece eseguire il backup su iCloud. In questo caso requisito fondamentale è la creazione di un account sulla piattaforma cloud di Apple. Anche per iOS il primo passaggio consiste nell’aprire l’applicazione, accedere alle Impostazioni, premere su Chat e poi su Backup delle chat. Qui sarà possibile verificare l’ultima data in cui è stato effettuato il salvataggio automatico dei dati, la grandezza del file di backup e troveremo anche un pulsante che ci consente di fare backup delle conversazioni in quel preciso istante. Tra le varie impostazioni l’utente potrà decidere frequenza di backup, inclusione di video o altri dettagli. Una volta completato il passaggio basterà attendere che il processo termini in automatico. È sempre consigliabile eseguire il backup quando si dispone di una connessione Wi-Fi, onde evitare di consumare connessione dati, il tempo di attesa ovviamente dipenderà dalla quantità di contenuti collezionati nel corso del tempo.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche