Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Razzo Soyuz, riuscito il primo lancio dopo l’incidente
Scienza & Tecnologia

Razzo Soyuz, riuscito il primo lancio dopo l’incidente

soyuz

L'11 ottobre un razzo Soyuz diretto alla Stazione Spaziale Internazionale si era guastato e aveva richiesto un atterraggio di emergenza.

Stavolta è andato tutto liscio. Questa notte è stato completato il primo lancio di un razzo vettore Soyuz dopo l’incidente dello scorso 11 ottobre. Le autorità russe hanno annunciato che un razzo vettore Soyuz 2.1B è partito dal cosmodromo di Plesetsk, in Russia settentrionale, e ha portato in orbita con successo un satellite del ministero della Difesa.

L’incidente dell’11 ottobre

Lo scorso 11 settembre un razzo vettore Soyuz era diretto alla Stazione Spaziale Internazionale, ma qualcosa è andato storto. La navicella aveva lasciato cosmodromodi Baikonur, in Kazakistan. Ma poco dopo la partenza si è resa necessaria una manovra di emergenza. A causa di un malfunzionamento al motore, la navicella è stata costretta a mettere in atto la manovra di rientro sulla Terra. L’atterraggio è avvenuto nel Kazakistan centrale e le due persone a bordo, il cosmonauta russo Alexey Ovchinin e l’astronauta statunitense Nick Hague, ne sono uscite illese.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche