Interfono moto: che cos’è e a che cosa serve
Interfono moto: che cos’è e a che cosa serve
Scienza & Tecnologia

Interfono moto: che cos’è e a che cosa serve

auricolare

Oggi giorno sono disponibili moltissimi interfoni e auricolari che rendono la vostra guida multitasking e più sicura, anche in moto.



Un piccolo dispositivo che aggiunge funzionalità al fascino del classico viaggio in moto o alla semplice guida quotidiana.

I vantaggi dell’interfono alla guida

L’interfono moto permette infatti di rimanere connessi anche quando si è in sella, consente di parlare con il passeggero e con altri motociclisti, telefonare, ascoltare musica o indicazioni stradali. Ne esistono diverse tipologie, tra cui quella acustica e quella a cavo ma sono ormai state in gran parte superate, grazie all’avvento della tecnologia Bluetooth. Una vasta selezione di modelli si trova sul sito Motostorm , interamente dedicato al mondo delle moto.
Senza fili e complicazioni, l’interfono di ultima generazione è composto da una centralina da applicare sul casco, gli auricolari ed il microfono (ad asta o a filo) da inserire invece dentro il casco. Leggero, facile da utilizzare, meglio ancora se con i comandi vocali. I modelli più recenti promettono un raggio d’azione più ampio, con una distanza di comunicazione maggiore tra dispositivi.

Compatibilità e caratteristiche tecniche

Quali sono le caratteristiche di cui tener conto? Oltre la già citata distanza, la compatibilità è un fattore da verificare prima dell’acquisto, sia per quel che riguarda il montaggio sul proprio casco che per il rapporto con le altre marche. Se per esempio un amico ha un interfono diverso, è bene accertarsi che sia possibile comunicare. In commercio, tuttavia, ci sono anche modelli universali. La connettività riguarda invece gli smartphone e le App dedicate che permettono di avere ulteriori funzionalità, come ad esempio, il controllo remoto del sistema.
La durata della batteria può fare la differenza per lunghi viaggi on the road ma anche durante la giornata, alcuni modelli arrivano a più di 10 ore con una carica. La qualità del suono è davvero un elemento di principale importanza, ci sono da considerare numerose possibilità di interferenza, una su tutte, il vento. Quasi sempre il dispositivo infatti è posizionato sulla parte posteriore del casco, così da minimizzare l’impatto e quindi il rumore.
La funzionalità di un interfono riguarda quindi più aspetti. I dispositivi sono sempre più sottili ed ergonomici. Talvolta l’interfono moto è multilingua e dotato di autospegnimento ma soprattutto deve essere comodo e facile da utilizzare, una volta indossati casco e guanti.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche