Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Come guardare Netflix all’estero
Scienza & Tecnologia

Come guardare Netflix all’estero

netflix
netflix

Netflix ha geo bloccato gran parte dei suoi contenuti e per vederlo all'estero bisogna utilizzare i VPN: ma cosa sono?


La questione è centrale e anche calzante nel dibattito socio tecnologico di questo particolare periodo storico. Netflix ha geo bloccato gran parte dei suoi contenuti. Cosa significa? Semplicemente che ogni paese ha una propria galleria con degli spettacoli a disposizione e non è detto che due paesi, anche confinanti, possano condividere gli stessi contenuti. Basta poco, anche valicare un confine di pochi chilometri per verificarlo. E ritrovarsi sul proprio account un bouquet di offerte totalmente differente e con altri titoli.

L’obiettivo dichiarato di Netflix, fin dal 2016 è quello di rendere più difficile l’accesso al proprio sito tramite i servizi che permettono di fingersi in un altro paese, e quindi usare il servizio anche dove non è ancora disponibile oppure vedere i contenuti di cataloghi diversi da quello del proprio paese. Oggi esistono moltissimi servizi che permettono di utilizzare una VPN per ovviare i meccanismi di riconoscimento dell’indirizzo IP di Netflix o altri fornitori di contenuti. Semplificando molto: quando ci si connette a Internet a ogni dispositivo viene associato un numero IP che fra le altre cose identifica il paese da dove ci stiamo connettendo.

I servizi VPN permettono di cambiare il pezzo del proprio indirizzo IP che identifica il paese di provenienza, e di sostituirlo con quello di un paese a piacimento. La pratica è molto semplice: bastano pochi secondi, il tempo di cliccare sul paese scelto nelle applicazioni o estensioni del browser offerti da questo tipo di servizi.

Netflix sa bene che si tratta di un equilibrio fragile: per questo sta cercando di rendere sempre più omogenea la sua offerta in tutti i paesi in cui è attivo, riducendo per esempio i contenuti “esterni” del proprio catalogo e puntando molto sulle proprie produzioni, al fine di costringere i fornitori a trattare diritti di sfruttamento globali e non paese per paese. La situazione è in costante mutamento e siamo certi che se ne parlerà ancora a lungo. Anzi siamo pronti a scommettere che sarà questo uno dei principali temi di discussione nell’agenda tecnologica dei prossimi mesi.

Ma che cos’è esattamente una VPN? E come questa può influire nel nostro modo di fruire i contenuti digitali? Nelle telecomunicazioni una VPN (Virtual Private Network) è una rete di telecomunicazioni privata, instaurata tra soggetti che utilizzano, come tecnologia di trasporto, un protocollo di trasmissione pubblico e condiviso, come ad esempio la rete Internet.

Lo scopo delle reti VPN è quello di offrire le stesse possibilità delle linee private a noleggio, ma sfruttando reti condivise pubbliche: si può vedere dunque una VPN come l’estensione a livello geografico di una rete locale privata aziendale sicura che colleghi tra loro siti interni all’azienda stessa variamente dislocati su un ampio territorio, sfruttando l’instradamento tramite IP per il trasporto su scala geografica.

Che si viva negli Stati Uniti o in Europa ma si viaggi tanto all’estero, o che si sia stanziali ma si voglia far rendere al massimo delle sue potenzialità il proprio account Netflix di cui si dispone è sicuramente importante leggere quanto segue per conoscere quali sono le VPN per sbloccare contenuti Netflix di altri paesi. E scoprire in questo modo tutte le potenzialità di una piattaforma come Netflix e al tempo stesso la forza e la potenza del sistema delle VPN.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche