Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Apple tv+, il servizio streaming per sfidare Netflix
Scienza & Tecnologia

Apple tv+, il servizio streaming per sfidare Netflix

apple servizio concorrenza netflix

News, Videogiochi, Serie Tv e Film: queste le categorie riguardanti la proposta dei contenuti originali per il nuovo servizio streaming della Apple.

Le voci circolavano già da qualche tempo ma finalmente, dal palco dello Steve Jobs Theatre, potrebbero arrivare delle conferme. Apple presenterà Apple tv +, il servizio streaming che sfiderà Netflix e rappresenterà una svolta nelle strategia di mercato dell’azienda di Cupertino. Nessun nuovo prodotto ma soltanto servizi. Potrebbero essere tre le piattaforme offerte da Apple, dedicate a tre aeree diverse: notizie, videogiochi e film e serie tv.

Rivoluzione Apple, nuovo servizio streaming

L’idea della Apple è quella di creare un servizio, presente all’interno dell’applicazione Apple News, in grado di dare la possibilità agli utenti di leggere articoli dai più importanti quotidiani, siti d’informazione e settimanali del mondo. Da non dimenticare che la base di partenza per questa piattaforma c’è già. Nel Marzo del 2018, infatti, Apple acquistò Texture, ovvero una piattaforma per la distribuzione digitale in abbonamento di riviste con i contenuti di 200 testate. Piccolo dettaglio: Texture è soprannominata la Netflix dei giornali…

Giochi per iPhone e iPad

La piattaforma dedicata ai giochi virtuali forse è ancora in fase di sviluppo e potrebbe essere troppo presto per un annuncio.

In ogni caso, stando alle indiscrezioni de Il Corriere, il servizio potrebbe consentire l’accesso a giochi che oggi sono a pagamento. Inoltre, dovrebbe trattarsi di una funzionalità pensata principalmente per i dispositivi iPhone e iPad.

Film e serie tv con grandi protagonisti

Probabilmente per poterla vedere dovremo aspettare ancora qualche mese ma entro la fine del 2019 i prodotti originali Apple potrebbero approdare sul web. Inevitabile farsi una domanda: i contenuti saranno rivolti solo a coloro che usano i prodotti Apple (circa 1,4 miliardi di persone nel mondo) oppure saranno utilizzabili anche da chi adopera i dispositivi Android?

Per la creazione di questa piattaforma sembra che Apple non abbia badato a spese, investendo circa 1 miliardo di dollari per la creazione di contenuti originali. I nomi contattati sono di primissimo ordine: star della tv americana (Oprah Winfrey su tutte), documentari e film d’animazione, grandi registi (Steven Spielberg) e celebrità di Hollywood come Jennifer Aniston e Reese Witherspoon.

Apple punta su contenuti di qualità e per tutta la famiglia.

Pare proprio che Tim Cook in persona abbia escluso tra le proposte Apple contenuti con la presenza di violenza, scene di sesso spinto o droga.

Mistero sui costi

Infine, anche i costi e le modalità di pagamento al momento rimangono avvolti dal mistero. Per il servizio di tv in streaming si parla comunque di una cifra attorno, secondo quanto riportato dal Corriere, ai dieci dollari al mese, ma non si esclude che Apple possa proporre altre formule.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche