Lander dei privati, mancato atterraggio sulla Luna | Notizie.it
Il lander dei privati non riesce ad atterrare sulla Luna
Scienza & Tecnologia

Il lander dei privati non riesce ad atterrare sulla Luna

Luna
Luna

Problemi al motore e a un sistema di navigazione inerziale. Così il lander Beresheet, costruito in Israele, non è riuscito ad atterrare sulla Luna

Un traguardo stellare, il cui raggiungimento sarebbe stato un prestigioso connubio di innovazione tecnica e scientifica. Gli stessi scienziati ne sarebbero rimasti estasiati. La manovra che avrebbe dovuto portare all’allunaggio del primo lander privato è cominciata alle 21.00 di giovedì 11 aprile 2019. Ansa fa sapere che per circa 20 minuti tutto è andato secondo il programma. Beresheet (“il principio” è il suo significato) aveva persino scattato un selfie inquadrando la targa simbolo della sua missione sullo sfondo del suolo lunare.

Quando l’allunaggio sembrava ormai vicinissimo, il centro di controllo ha perso i contatti con la sonda. Al termine del blackout durato solo alcuni minuti, è stato rilevato un problema al motore principale del lander.

Mancato atterraggio sulla Luna

Sarebbe stato il primo lander privato a tentare nell’impresa di atterrare sulla Luna. Si tratta del lander Beresheet, costruito in Israele, ha avuto problemi al motore principale e a uno dei sistemi di navigazione inerziale. Lo ha reso noto il centro di controllo della missione, fa sapere ancora Ansa.

Abbiamo avuto un problema al veicolo.

Sfortunatamente non siamo stati in grado di atterrare con successo”, ha dichiarato Opher Doron, delle Israel Aerospace Industries. E’ fallita così quella che avrebbe dovuto essere una missione da record, la prima che avrebbe portato un veicolo privato a toccare il suolo della Luna. Avrebbe dovuto posarsi nel Mare della Serenità, lo stesso sito nel quale l’11 dicembre 1972 erano arrivata la missione Apollo 17 della Nasa.

Lanciato il 22 febbraio da Cape Canaveral (Florida), Beresheet è stato costruito in Israele dalla SpaceIL, un’organizzazione no-profit che ha raccolto 100 milioni di dollari grazie a imprenditori, istituti di ricerca, Industrie Aerospaziali Israeliane (Iai) e Agenzia Spaziale Israeliana (Isa).

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Asia Angaroni
Asia Angaroni 1289 Articoli
Leva 1996, varesotta di nascita milanese di adozione. Dall’amore per la stampa e la verità alla laurea in Comunicazione. Amante della letteratura e dell’arte, alla ricerca costante di sapienza e cultura. Appassionata di cronaca sportiva e di inchieste, desiderosa di fare della parola il proprio futuro.