Svelato in Cina il treno che farà Milano-Roma in meno di un’ora
Scienza & Tecnologia

Svelato in Cina il treno che farà Milano-Roma in meno di un’ora

treno-cina

Il progetto prevede di usare la tecnologia della levitazione magnetica. Ovvero niente binari, ma un cuscinetto d'aria sul quale in treno scivolerà.

Entro il 2021 la Cina potrebbe trasportare passeggeri su treni che viaggiano all’incredibile velocità di 600 chilometri orari. Come riporta la Cnn Infatti, il più grande produttore cinese di treni (la China Railway Rolling Stock Corporation) ha presentato il prototipo di un convoglio a levitazione magnetica che nelle intenzioni dell’azienda percorrerà i 1.200 chilometri della tratta Pechino Shanghai in tre ore e mezza. Paragonandolo con distanze a noi più familiari, un treno del genere riuscirebbe a compiere la distanza tra Milano e Roma in meno di un’ora.

Un treno senza binari

Per poter raggiungere queste velocità il progetto prevede di utilizzare la tecnologia della levitazione magnetica. Ovvero niente binari, ma un cuscinetto d’aria sul quale in treno scivolerà proprio grazie allo sfruttamento della forza magnetica. Quella della levitazione magnetica (o Maglev) è una tecnologia già ampiamente adoperata per le ferrovie dell’estremo oriente, dove le distanze tra le grandi città sono così elevate da non poter essere percorse in una sola tratta da un treno tradizionale.

Se si volesse utilizzare un treno a trazione convenzionale infatti, per andare da Pechino a Shanghai ci vorrebbero circa 6 ore di viaggio, mentre percorrendo la strada in automobile se ne impiegherebbero ben 13.

Un primato che è già cinese

Attualmente, primato per il treno di linea più veloce del mondo appartiene già alla Cina.

Dal 2002 infatti, lo Shanghai Transrapid collega Shanghai all’aeroporto internazionale della città correndo ad una velocità di circa 431 chilometri orari. Il record per il treno più veloce in assoluto se lo è aggiudicato invece il Giappone, che nel 2015 ha testato un prototipo in grado di raggiungere i 605 chilometri orari.

Oltretutto sempre il Giappone sta al momento progettando un proprio treno a levitazione magnetica, che secondo i calcoli sarà in grado, a partire dal 2017, di viaggiare tra Tokyo e Nagoya a 505 chilometri orari.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Jacopo Bongini
Nato a Milano, classe 1993, frequenta l’Accademia di Belle Arti di Brera dove si laurea in "Nuove Tecnologie dell’Arte". Parallelamente all'ambito artistico, nel quale partecipa a diverse mostre del settore come admin della pagina Facebook Karbopapero 900, durante gli anni universitari sviluppa la passione per il mondo dell’informazione e della comunicazione. Passione che lo porta a diventare collaboratore dapprima per Il Giornale e in seguito per Notizie.it.