×

MBSummit 2019: Andrea D’Ottavio presenta la Masterlcass Facebook+Instagram ADS

Si terrà a Milano, il 28 e 29 novembre, la nuova edizione del Marketing Business Summit: l'intervista di Notizie.it a uno degli speaker dell'evento.

mbsummit 2019
mbsummit 2019

Il 28 e il 29 novembre, all’Hotel Michelangelo di Milano, torna il MBSummit 2019, l’appuntamento per gli appassionati di web marketing e social media. Un’occasione unica per scoprire strategie e metodi, analizzare casi studio, ascoltare esperti italiani e internazionali e partecipare alle masterclass proposte per approfondire tematiche avanzate. Tra gli speaker che prenderanno parte all’evento c’è Andrea D’Ottavio, imprenditore digitale con oltre 20 anni di esperienza alle spalle e collaborazioni con brand del calibro di Ferrari, Bulgari, Alitalia e Microsoft. Oggi è CEO di Webing e Webing Academy. A lui, in occasione del MBSummit 2019, è stata affidata la Masterclass Facebook + Instagram ADS. Intervistato da Notizie.it, risponde alle nostre domande sull’evento e sul mondo dell’imprenditoria digitale.

MBSummit 2019, intervista ad Andrea D’Ottavio

A chi è rivolta la Masterclass Facebook + Instagram ADS?

La masterclass è rivolta a chi si occupa di digital marketing, acquisition, online advertising.

Ai professionisti interessati a imparare a gestire campagne pubblicitarie finalizzate all’acquisizione di clienti. Nella masterclass mostrerò campagne legate a reali case study per tutti i tre principali obiettivi (awareness, engagement, conversion).

Quali competenze acquisiranno i partecipanti alla Masterclass?

Impareranno a impostare e gestire campagne efficaci su Facebook e Instagram. Sia da un punto di vista strategico (scegliere il tipo di obiettivo adatto, strutturare un percorso per l’acquisizione dei clienti, scegliere target efficaci, misurare i risultati), sia da un punto di vista pratico. Impareranno ad esempio come strutturare campagne/gruppi/inserzioni, come si scrivono copy efficaci, che tipo di formati utilizzare e perché (immagini, video, caroselli, storie, etc.). E impareranno come allocare il budget disponibile tra le diverse campagne e i diversi obiettivi.

Com’è cambiato il mondo del business con l’avvento dei social media?

Dal punto di vista della comunicazione, si sono annullati i filtri e si sono create le premesse per una comunicazione tra aziende e clienti più autentica, trasparente e rapida.

Sono sicuramente aumentati i canali a disposizione di aziende e clienti, soprattutto a favore di questi ultimi. Oggi chiunque ha bisogno di assistenza, va nei social prima di ogni altro canale, perché sa che nei social avrà maggiore ascolto.

A livello marketing invece, le aziende hanno ora a disposizione degli strumenti pazzeschi. Complessi da gestire, con infinite opportunità, ma anche grandi complessità. Poter integrare display, search e social e misura in maniera accurata i risultati delle campagne è un vantaggio competitivo enorme per le aziende che sanno utilizzare tool e media oggi a disposizione di tutti.

Che consigli daresti a un giovane che vuole avvicinarsi al mondo dell’imprenditoria digitale?

Non farti ingannare da quello che definisco “il fascino del set up“.

Gli strumenti digitali sonno spesso molto affascinanti, forse perché in continua evoluzione o perché consentono a chi li sa utilizzare di raggiungere traguardi incredibili. Tuttavia, noto spesso che molti giovani (e non solo!) si focalizzano sul set up, sull’organizzazione di un progetto, sulla creazione del sito, dell’app, su micro dettagli che hanno realmente poco impatto sulla riuscita dell’iniziativa. Focalizzati sul business che vuoi portare avanti. Non pensare solo a quanto sarà bello il tuo negozio, se scegli un particolare tipo di arredamento: pensa a quanti clienti devi servire ogni giorno e a come massimizzare il fatturato ottimizzando i costi.

Vivo all’estero da tanti anni e mi colpisce sempre quanto gli italiani siano al 100% focalizzati sul prodotto, e 0% sul marketing. In Inghilterra, dopo vivo da quasi 11 anni (a parte la breve parentesi di un anno che sto trascorrendo a Bali), prima si pensa a come “marketizzare” e vendere un prodotto, poi si pensa a come farlo. Si prevede un budget marketing al pari di un budget di produzione. Non si investe tutto sul prodotto pensando che poi “si venda da solo”.

Ecco, a un giovane che aspira a diventare imprenditore nel digitale consiglierei di non lasciarsi affascinare dalla fase di set up, ma di focalizzarsi sulle vendite e su come far crescere il business per davvero.

Come partecipare

Per iscriversi all’evento e partecipare agli incontri, è sufficiente andare sul sito di MBSummit 2019 e acquistare i biglietti (che possono includere o meno le masterlcass). Inserendo il coupon “notizie”, è possibile usufruire di uno sconto di 30 euro.


Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Lisa Pendezza

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.

Leggi anche