×

L’asteroide WH1 ha sfiorato la Terra: il più grande degli ultimi anni

Condividi su Facebook

L'asteroidi WH1 si è avvicinato alla Terra lo scorso 20 dicembre 2019 e gli esperti lo hanno descritto come uno dei più grandi degli ultimi anni.

asteroide wh1
asteroide wh1

Un asteroide monitorato dalla NASA ha raggiunto l’angolo della Terra e gli inseguitori dello space shuttle 2006 WH1 lo hanno avvicinato lo scorso 20 dicembre, intorno alle 15:17. L’Agenzia Spaziale degli Stati Uniti, inoltre, ha stimato che l’asteroide abbia un diametro medio compreso tra 240 e 540 metri. In altre parole, un asteroide di queste dimensioni è più alto della Sears Tower a Chicago, negli USA, e della CN Tower in Canada. L’asteroide supera anche il Taipei 101 a Taiwan ed è più alto dello Shanghai World Financial Center in Cina.


Asteroide WH1 sfiora la Terra

Gli inseguitori di asteroidi a bordo dello space shuttle 2006 WH1 hanno avvicinato il corpo spaziale lo scorso 20 dicembre descrivendolo come uno dei più grandi degli ultimi anni.

L’asteroide si muoveva verso il nostro pianeta con una velocità di circa 43 mila km/h. Inoltre, viste le dimensioni, un impatto su un oggetto di queste dimensioni sarebbe catastrofico per la Terra. Gli esperti ritengono infatti che potrebbe facilitare la distruzione dell’intero continente.

Un rapporto di Casa Blanca sui pericoli relativi agli asteroidi, pubblicato nel 2018, ha suggerito che questi ultimi con soli 140 metri di diametro potrebbero devastare una città. Le rocce spaziali giganti come la WH1 potrebbero, inoltre, uccidere milioni di persone se mai si trovassero a volare direttamente sulla Terra. Il rapporto afferma anche che “i grandi oggetti nelle vicinanze del pianeta di dimensioni superiori a 140 metri hanno il potenziale di infliggere gravi danni alle regioni e ai continenti sepolti”.

Secondo le previsioni, “questi oggetti potrebbero colpire la Terra con un’energia minima di oltre 60 megatoni di TNT”, che è il dispositivo nucleare più potente mai provato.

Fortunatamente, però, la NASA non prevede che la rotta spaziale si avvicinerà alla Terra abbastanza a lungo da supporre una vera minaccia. Nonostante questo, il transito degli oggetti nello spazio è costantemente monitorato.

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche