×

Messenger Rooms: in arrivo la nuova videochat di Facebook

Condividi su Facebook

Facebook presenta Messenger Rooms, nuova funzionalità per effettuare videochiamate in sicurezza e senza limiti di tempo.

Facebook Messenger Rooms, la nuova videochat di Menlo Park
Facebook Messenger Rooms, la nuova videochat di Menlo Park.

In questo periodo di reclusione forzata e allontanamento da tutte le persone con cui condividevamo la nostra quotidianità, abbiamo riscoperto le videochiamate. Con queste ultime possiamo non solo sentire le persone, ma anche vederle e, perché no, organizzare dei momenti insieme, come un aperitivo o la lettura di un libro.

Ma anche una semplice conversazione, se fatta tramite video, assume un significato diverso: il linguaggio del corpo infatti è importantissimo per dare significato alle parole. Per darci la possibilità di effettuare videchiamate in maniera semplice e sicura esistono numerose app e piattaforme, e Facebook sta per lanciare la sua: Messenger Rooms. Vediamo insieme le novità e le funzionalità di questa nuova videochat.

Cos’è Facebook Messenger Rooms

Facebook cerca di contribuire come può durante l’emergenza coronavirus. Dopo aver fatto una donazione di 100 milioni di dollari per le piccole imprese, adesso sta potenziando le potenzialità del social network più diffuso al mondo per tenere vicine le persone, anche se lontate. Da Facebook arriva una nuova funzionalità per Messenger, e cioè Rooms. Con questa nuova funzione è possibile creare delle “stanze virtuali” per parlare con chi desideriamo direttamente da Facebook o da Messenger.

Non è necessario avere Facebook per partecipare a una videochat su Rooms. Infatti, chi crea la stanza, invita i partecipanti tramite un link, su cui basterà cliccare per accedere alla Stanza. Il link è sempre diverso e composto da una sequenza di numeri e lettere casuali che identificano in maniera univoca la stanza. Questo accorgimento è stato preso per rendere più difficile eventuali attacchi hacker.

Per ora alle Stanze possono accedere una massimo di 8 partecipanti, ma il progetto di Facebook è quello di far arrivare il limite a 50 partecipanti.

Una volta entrati nella stanza sono disponibili effetti di realtà aumentata ottenuti tramite intelligenza artificiale, come già per Messenger, e numerosi filtri per correggere la luminosità. Con Rooms arriverà anche la possibilità di scegliere sfondi immersivi a 360°.

I dirigenti di Menlo Park rassicurano sulla privacy: le conversazione che avverranno su Messenger Rooms saranno private e non sarà possibile rilevare l’audio o il video per nessuna ragione. Tutte le stanze, però, dovranno rispettare gli standard della comunità di Facebook e, per questa ragione, le videochat possono essere segnalate a Facebook, che procederà al controllo.

Ma in questo caso, audio e video delle conversazioni saranno protette da privacy.

Novità in arrivo per Instagram e WhatsApp

Anche per Instagram e WhatsApp sono in arrivo delle novità. Su WhatsApp il numero massimo di partecipanti a una videochiamata salirà da 4 a 8 persone. L’app di messaggistica istantanea continuerà a garantire la sicurezza degli utenti grazie alla crittografia end-to-end.

Su Instagram invece verranno potenziate le funzionalità dei live, per permettere di fare video in diretta in maniera più semplice e coinvolgente. Infine, sarà possibile usare Rooms anche da questa app, iniziando la conversazione dai Direct.

Nata in provincia di Monza, classe 1994, laureata in Editoria, Culture della Comunicazione e della Moda presso l'Università Statale di Milano. Precedentemente direttore di Vulcano Statale e collaboratore di Teatro.it. Adesso collabora con Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Sheila Khan

Nata in provincia di Monza, classe 1994, laureata in Editoria, Culture della Comunicazione e della Moda presso l'Università Statale di Milano. Precedentemente direttore di Vulcano Statale e collaboratore di Teatro.it. Adesso collabora con Notizie.it

Leggi anche

IOT il futuro è la smart home
Scienza & Tecnologia

IOT: il futuro è la smart home

26 Ottobre 2020
Qual è l’obiettivo alla base dell’Internet delle cose (IOT) e quale scenario ci attende nel prossimo futuro nel campo delle smart home?
Entire Digital Publishing - Learn to read again.