×

Accordo tra Coenergia e Tesla per la vendita del sistema di accumulo Tesla Powerwall in Italia

Condividi su Facebook

Tesla Powerwall arriva in Italia: l’operazione nasce dalla volontà della società statunitense di ottimizzare la distribuzione dei suoi prodotti.

Tesla Powerwall

Coenergia aggiunge alla sua offerta il sistema di accumulo Tesla Powerwall. È il risultato dell’intesa con Tesla e ha per oggetto la fornitura nel nostro Paese. L’operazione nasce dalla volontà, da parte della società statunitense, di ottimizzare la distribuzione dei suoi prodotti, nella prospettiva di accrescerne la presenza nel campo delle batterie di accumulo ad uso domestico. Dalla prospettiva invece di Coenergia, la partnership coinvolge tre aspetti strategici: la rete commerciale, il know-how tecnico e logistico e il contributo di un portafoglio clienti che costituisce un punto di riferimento nello scenario nazionale. La definizione dell’accordo è stata annunciata con soddisfazione dal CEO di
Coenergia Giulio Arletti.

Cos’è Tesla Powerwall? La batteria domestica intelligente

Conosciuta in tutto il mondo per sviluppo e produzione di veicoli elettrici, Tesla propone in realtà anche soluzioni dedicate al settore delle rinnovabili. L’azienda americana ha infatti come obiettivo velocizzare la transizione verso una società alimentata da energia sostenibile. Perché scegliere Tesla Powerwall? È la batteria domestica al Litio dalla capacità di 13,5 kWh che può operare integrandosi con i pannelli solari installati nell’abitazione. Provvede quindi allo stoccaggio dell’energia acquisita in eccesso, rendendola accessibile in ogni occasione in cui è necessaria.

Ciò permette di creare un’abitazione autoalimentata e limitare il più possibile il ricorso alla rete elettrica. Powerwall è capace di identificare i blackout. In queste eventualità, in modo automatico, la batteria fornisce l’energia che serve per l’abitazione. Ma c’è di più. L’utente può impostare il controllo per fasce orarie, così da acquistare l’energia quando costa meno. I vantaggi riguardano anche altri aspetti, come la possibilità di installare Powerwall a pavimento o muro, sia all’esterno che al coperto. Si tratta di un sistema scalabile che può essere composto fino a 10 unità. Alla semplicità di installazione s’aggiunge l’assenza di qualunque manutenzione e la garanzia di 10 anni. Quanto alla gestione di Powerwall, il controllo può avvenire da dispositivi mobile, senza vincoli di spazio e tempo.

Coenergia, materiali per rinnovabili e risparmio energetico

Coenergia è impegnata nella distribuzione e vendita di materiali indispensabili per l’uso delle energie rinnovabili e la contrazione dei consumi: dal materiale fotovoltaico agli articoli termodinamici, passando per elettrodomestici in grado di assicurare una rilevante riduzione del consumo energetico.

Della sua offerta fanno parte i marchi più prestigiosi del mercato. All’origine di Coenergia c’è il desiderio di rispondere alla crescente domanda di supporto tecnico espressa dai professionisti che operano nel campo elettrico, termico ed edile. Per centrare l’obiettivo si serve del know-how tecnico acquisito dai fondatori. Tra i servizi presentati figurano la consulenza tecnica, progettuale e l’assistenza post-vendita. Il catalogo prodotti completo è disponibile su www.coenergia.com/prodotti

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche

coronavirus isolato ceinge napoli
Scienza & Tecnologia

Coronavirus, isolato ceppo al Ceinge di Napoli

12 Luglio 2020
I ricercatori del Ceinge di Napoli hanno potuto isolare un ceppo della sequenza genetica del coronavirus. Pronto il confronto con gli altri ceppi.
Entire Digital Publishing - Learn to read again.