×

TV OLED: LG lancia la più grande sul mercato

Condividi su Facebook

Il brand LG lancia sul mercato la TV OLED più grande in assoluto con una densità di pixel ben quattro volte superiore ai pannelli 4K.

TV OLED LG

L’uscita delle TV OLED aveva già rivoluzionato il mercato dei televisori, con una tecnologia a dir poco sorprendente e migliorando ancora di più una visione che si pensava fosse perfetta. Ora il brand LG a si è spinta oltre facendo uscire sul mercato la TV OLED più grande in assoluto. Le TV OLED LG sono dotate di pixel autoilluminanti capaci di accendersi singolarmente per una visione di una nitidezza straordinaria. La televisione LG fa parte della serie Signature: è una OLED con una risoluzione 8K su 88 pollici di dimensione complessiva, quindi un prodotto di certo singolare.

Due varianti, ma sempre altissimo livello

Il modello LG TV OLED 8K fa parte di ZX e sarà in commercio in due versioni corrispondenti a due dimensioni differenti per accontentare le esigenze di tutti. C’è il modello 88 pollici di diagonale con la risoluzione a 8K e la versione con dimensione 77 pollici. Due modelli per una tecnologia comunque di una qualità indiscutibile e imprescindibile alla quale il colosso sudcoreano non è disponibile a rinunciare. La qualità è quella OLED che garantisce, con una densità di pixel ben quattro volte superiore ai pannelli 4K (che erano quelli di maggior qualità).

Un’immagine che è talmente precisa nei colori e nella definizione che sembra davvero una finestra che guarda a scenari reali che si manifestano di fronte ai propri occhi. Il modello 88 pollici ha come numero di serie 88ZXPJA, mentre il 77 pollici 77ZXPJA. Il primo ha un costo di circa 34.676 dollari circa, mentre il secondo di 23.430 dollari. In entrambi i casi il design è incredibile visto che la sottigliezza dello schermo è tale da sembrare che l’immagine, nonché la cornice stessa del TV sia una proiezione sulla parete. Per completare la bellezza del prodotto c’è uno stand Artistic Sculpture Design con assistente vocale ThinQ LG.

Inutile dire che anche l’audio è di altissima qualità visto che il diffusore è da 60W, quello cioè capace di offrire un’esperienza cinematografica. L’uscita di contenuti in 8K a 120 fps è garantita da ingressi HDMI 2.1 di un processore con intelligenza artificiale AI 3°GEN (terza generazione). La qualità dell’immagine può essere ancora migliorata, benché sembri impossibile, con l’utilizzo di un processore personalizzato ad hoc, capace anche di ridurre il rumore generale per un audio impeccabile.

I contro di questa tecnologia

Questa elevata qualità ha ovviamente dei contro che non si possono non tenere in considerazione. Il nuovo pannello LG TV OLED di ultima generazione ha dei costi di produzione, e quindi di mercato, che sono veramente alti. Solo pochi quindi potranno permettersi di portare a casa propria una tale tecnologia.

Oltretutto c’è un altro fattore da considerare: oggi come oggi non sono nemmeno disponibili veri e propri contenuti 8K. Di conseguenza il miglioramento come visione della tv sarà di fatto usufruibile solo parzialmente. Solo con contenuti realizzati appositamente, infatti, potremmo godere della nuova tecnologia a pieno. L’unica differenza, diciamo, che si nota guardando contenuti come quelli disponibili oggi e tv come quelle in questione è la visione ravvicinata.

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche

coronavirus isolato ceinge napoli
Scienza & Tecnologia

Coronavirus, isolato ceppo al Ceinge di Napoli

12 Luglio 2020
I ricercatori del Ceinge di Napoli hanno potuto isolare un ceppo della sequenza genetica del coronavirus. Pronto il confronto con gli altri ceppi.
Entire Digital Publishing - Learn to read again.