×

Ho Mobile conferma furto dati di alcuni clienti: come comportarsi

Condividi su Facebook

Dopo una prima smentita, una nota ufficiale della Ho.mobile ammette il furto dei dati ma solo di alcuni clienti che saranno avvisati.

Ho Mobile

La compagnia telefonica ho.Mobile ha confermato il furto di dati di alcuni clienti dopo le indagini avviate dal 28 dicembre in collaborazione con le Autorità investigative. Indicando anche la procedura da seguire per i clienti coinvolti.

ho.Mobile conferma furto dati

Pur confermando “attività illecita di ignoti su dati di una parte della propria base clienti” la compagnia telefonica in un comunicato ufficiale ha rassicurato i suoi clienti che dalle indagini in corso non risultano in alcun modo sottratti dari relativi al traffico (sms, attività web etc.) ma dati anagrafici e tecnici della SIM.

Come richiedere nuova SIM

Nel comunicato non si specifica dunque il numero dei clienti colpiti dalla truffa ma si precisa che tutti quelli coinvolti saranno avvisati nelle prossime ore.

L’azienda specifica che ha ovviamente avviato ulteriori e nuovi livelli di sicurezza ma tutti i clienti che intendano comunque procedere al cambiamento della SIM potranno potranno richiederne la sostituzione gratuita presso i punti vendita autorizzati. Procedura che implica un riconoscimento fisico del cliente e che pertanto non si potrà effettuare da remoto ma unicamente rivolgendosi al rivenditore autorizzato più vicino.

Informarsi solo su canali ufficiali

Si sottolinea che con la pandemia da Covid-19, si sono moltiplicati attacchi informatici di questo tipo quindi, per qualsiasi informazione occorre rivolgersi unicamente ai canali ufficiali (sito, app, call center).

Il comunicato

Nel comunicato che di seguito pubblichiamo, seguono anche una serie di faq per avere tutte le risposte del caso ai vari dubbi che possano sorgere.

“Ho. Mobile, come dichiarato ufficialmente lo scorso 28 dicembre, ha avviato indagini in collaborazione con le Autorità investigative su presunte sottrazioni di dati dei suoi clienti di telefonia mobile. Dalle ulteriori verifiche effettuate, che sono tuttora in corso, emerge che sono stati sottratti illegalmente alcuni dati di parte della base clienti con riferimento solo ai dati anagrafici e tecnici della SIM. L’azienda comunica che non sono stati in alcun modo sottratti dati relativi al traffico (sms, telefonate, attività web, etc.), né dati bancari o relativi a qualsiasi sistema di pagamento dei propri clienti. ho. Mobile denuncia tale attività illecita a danno dei propri clienti e comunica di aver già sporto denuncia alla Autorità inquirente e informato il Garante della Privacy, con i quali sta lavorando in stretto contatto. Purtroppo anche ho. Mobile, come numerose altre aziende, è rimasta vittima di attacchi informatici che si sono intensificati e accelerati durante la pandemia. In queste ore stiamo procedendo ad informare solo i clienti ho. Mobile coinvolti, e abbiamo già attivato ulteriori e nuovi livelli di sicurezza per mettere la clientela al riparo da potenziali minacce. Ulteriori azioni a protezione dei dati sottratti sono in corso di implementazione e verranno comunicate ai clienti. Qualora i clienti vogliano comunque procedere alla sostituzione della propria SIM, potranno richiederne la sostituzione gratuita presso i punti vendita autorizzati. Stiamo assistendo a diversi fenomeni speculativi sui social network e pertanto invitiamo i clienti a verificare direttamente con i canali ufficiali di ho. Mobile (sito, app , call center) ogni informazione ed eventuale esigenza di supporto”.

Classe 1971, nata a Roma, lavora come inviata e redattrice presso ArtsLife.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Vera Monti

Classe 1971, nata a Roma, lavora come inviata e redattrice presso ArtsLife.

Leggi anche

Contents.media