> > Coronavirus: Facebook rimuove fake news sui vaccini

Coronavirus: Facebook rimuove fake news sui vaccini

Fake news

Facebook rimuove post contenenti fake news riguardanti i vaccini anti-covid. Continua la lotta alla disinformazione.

Continua la crociata alle fake news da parte di Mark Zuckerberg.

La sua creatura più celebre, Facebook, rimuoverà post contenenti disinformazione sui vaccini anti-covid. Anche Instagram intensificherà la sua lotta contro le notizie fuorvianti. L’annuncio è di Kang-Xing Jin, capo del settore della Salute di Facebook. Kang-Xing Jin, ha assicurato che la lista delle bufale da cancellare è stata già redatta in seguito ad alcune riunioni da parte di importanti realtà relative l’argomento, tra cui l’Oms.

Facebook: è guerra alle fake news

È guerra alle fake news da parte di Facebook. Tutti i post contenenti informazioni false sui vaccini anti-covid saranno cancellati. Lo informa un comunicato sul blog. In esso si legge: “In aggiunta allo sforzo di condividere informazioni affidabili” e poi ancora: “Stiamo espandendo gli sforzi per rimuovere da Facebook e Instagram affermazioni false su Covid-19, sui vaccini anti Covid-19 e sui vaccini in generale. A seguito di consultazioni con le maggiori organizzazioni sulla salute, inclusa l’Oms, stiamo espandendo la lista di affermazioni false che rimuoveremo per includere quelle su Covid e vaccini”.

In nome della corretta informazione

Oltre a combattere le fake news, Facebook metterà in campo delle strategie per agevolare la corretta informazione. Tra i progetti in programma vi è quello di donare a istituzioni e organizzazioni umanitarie la somma di 120 milioni di dollari per la promozione di post. Kang-Xing Jin informa: “Costruire un clima di fiducia nei vaccini è fondamentale, quindi stiamo lanciando la più grande campagna al mondo per aiutare le organizzazioni impegnate nella salute pubblica a condividere le informazioni corrette e a incoraggiare le persone a fare il vaccino appena disponibile”.

LEGGI ANCHE: Togliere brevetti a case farmaceutiche serve davvero per avere più vaccini?