×

Adobe Flash non sarà più supportato: addio allo storico standard

Adobe Flash smetterà di funzionare a fine anno: l’azienda invita gli sviluppatori a non utilizzare versioni non autorizzate.

adobe flash

Il 31 dicembre 2020 Adobe Flash morirà. L’azienda ha deciso di rimuovere tutte le pagine di download del Player e di bloccare tutti i contenuti basati su di esso, in quanto è ormai obsoleto. Gli sviluppatori sono stati inoltre invitati a non utilizzare versioni non autorizzate di Flash Player in quanto potrebbero essere una fonte di malware e virus.

L’era dello storico standard del web è dunque giunta definitivamente al termine.

La fine di Adobe Flash

La vita di Adobe Flash è durata ben 24 anni. Nacque nel 1996, ma soltanto nel 2005 venne accolto nella famiglia Adobe. Per anni lo standard ha permesso l’apparizione sul web di animazioni e altri contenuti multimediali. Le numerose falle che lo caratterizzavano tuttavia hanno fatto sì che col tempo si passasse ad altro.

Oggi sostanzialmente era ormai inutilizzato, dato che ha lasciato spazio allo standard HTML5.

Vogliamo prenderci un momento per ringraziare tutti i nostri clienti e sviluppatori che hanno utilizzato e creato incredibili contenuti basati su Flash negli ultimi due decenni. Siamo orgogliosi che Flash abbia avuto un ruolo cruciale nello sviluppo del web e siamo entusiasti di aiutare a guidare la prossima era delle esperienze digitali“, ha scritto l’azienda in una nota che ha accompagnato l’ultimo aggiornamento.

Contents.media
Ultima ora