×

Scienze: soperto il primo quasicristallo creato dall'uomo, prodotto da prima esplosione atomica (2)

default featured image 3 1200x900 768x576

(Adnkronos) – "Fino a oggi sapevamo che i quasicristalli in natura si formano a condizioni estreme di temperatura e pressione: gli unici due documentati, l’icosaedrite e la decagonite, erano stati infatti ritrovati, proprio grazie alle mie precedenti ricerche, nei frammenti di una meteorite caduta sulle montagne del Koryak, nell’estremo oriente della Russia, circa 15mila anni fa – spiega Bindi –.

Le condizioni in cui i due quasicristalli si erano formati, probabilmente in collisioni tra asteroidi nello spazio agli albori del sistema solare, sono paragonabili a quelle prodotte in esplosioni atomiche. Per questo ho deciso di studiare attentamente il materiale del test Trinity".

Uno dei risvolti della scoperta, che coinvolge anche gli studiosi delle Università di Princeton, del Massachusetts, del California Institute of Technology e del Los Alamos National Laboratory, ha a che fare con le azioni di contrasto alla proliferazione nucleare.

Perché, diversamente da quella degli altri detriti che si formano in seguito a esplosioni nucleari, la composizione dei quasicristalli rimane stabile nel tempo e potrebbe quindi testimoniare lo svolgimento delle esplosioni stesse.

"Oltre a dare informazioni sulle conseguenze di un’esplosione atomica – conclude il ricercatore fiorentino –, la nostra scoperta apre nuovi orizzonti di ricerca legati alle condizioni straordinarie in cui i quasicristalli possono essere creati”.

Contents.media
Ultima ora