×

Scomparsa Laura Ziliani: trovato un computer nascosto in cantina

Il computer di Laura Ziliani, scomparsa lo scorso maggio dalla sua casa in montagna, è stato trovato nascosto nella sua abitazione di Urago Mella.

Laura Ziliani

Il computer di Laura Ziliani, scomparsa lo scorso maggio dalla sua casa in montagna, è stato trovato nascosto nella sua abitazione di Urago Mella, dove si era trasferita con le sue tre figlie dopo la morte del marito. 

Scomparsa Laura Ziliani: trovato un computer nascosto in cantina

Laura Ziliani è scomparsa lo scorso 8 maggio dalla sua casa in montagna a Temù e le indagini continuano, per cercare di svelare il mistero dietro la sua scomparsa. La donna era una ex vigilessa di 55 anni, che abitava ad Urago Mella, dove si era trasferita con le sue tre figlie dopo la morte di suo marito, avvenuta nel 2012 a causa di un incidente in montagna. C’è stata una piccola svolta nel suo caso che potrebbe rivelarsi particolarmente importante.

Nascosto nella cantina della sua casa di Urago Mella, è stato trovato un computer, che potrebbe rivelare qualche informazione in più sul caso. 

Scomparsa Laura Ziliani: indagate due delle sue figlie e un genero

Come riportato dal Giornale di Brescia, gli inquirenti sperano di riuscire a trovare qualche informazione utile sul computer della donna, per riuscire a ricostruire quello che è accaduto nel giorno della sua scomparsa. Era l’8 maggio, quando due delle sue figlie hanno dato l’allarme dopo che la loro madre non è tornata dopo essere uscita per fare una passeggiata in montagna.

Sono immediatamente scattate le ricerche, fino a quando le indagini hanno portato ad una svolta. La pista che ora seguono gli inquirenti non è più quella dell’incidente in montagna, ma di omicidio. Nella lista degli indagati sono finite due delle figlie della donna, ovvero quelle che hanno dato l’allarme, e il genero, cioè il fidanzato della figlia maggiore. Il ragazzo è indagato per concorso di omicidio volontario e occultamento del cadavere.

Al momento si trovano tutti e tre in stato di libertà. 

Scomparsa Laura Ziliani: ci sono indizi che non tornano

Gli inquirenti sperano realmente di poter capire qualcosa in più grazie al computer di Laura Ziliani. Dovranno anche cercare di capire per quale motivo quel pc è stato nascosto nella cantina della sua abitazione. La stessa domanda era già emersa per quanto riguarda il telefono di Laura Ziliani, che è stato trovato nel divano della casa di Temù, che al momento si trova sotto sequestro. Tutti questi indizi non convincono gli investigatori, così come i cittadini di Temù. “O è stata ammazzata o si è allontanata volontariamente” aveva dichiarato il sindaco a Fanpage.it. Sembra sempre più evidente che nessuno crede all’ipotesi dell’incidente in montagna. 

Contents.media
Ultima ora