×

Scontro frontale tra due moto: 2 morti e un ferito grave

default featured image 3 1200x900 768x576

Uno scontro terribile è costato la vita a due centauri, un uomo di 34 anni e un altro di 44. Ieri alle 22.45 sulla Ravegnana, all’altezza di Longana, c’è stato un scontro frontale tra due moto. In gravi condizioni una donna di 42 anni, che viaggiava su una delle moto coinvolte, trasportata all’ospedale di Ravenna con il codice di massima gravità.

La dinamica dello scontro

Ancora troppo presto per stabilire la reale dinamica dell’impatto, su chi stanno lavorando le autorità intervenute nella notte. Le due vittime avevano 33 e 44 anni, mentre la donna trasportata in ospedale in codice rosso ha 43 anni. La strada è stata chiusa al traffico fino alle prime ore dell’alba. Ciò che è emerso da una prima ricostruzione è stato lo scontro frontale tra due moto avvenuto all’altezza di una semicurva.

Oltre ai due motociclisti che hanno drammaticamente perso la vita, a restare gravemente ferita sarebbe anche una donna di 43 anni che viaggiava in sella con una delle due vittime. La donna è stata prontamente trasportata d’urgenza presso l’ospedale Santa Maria delle Croci, dove è giunta in codice rosso. Sul luogo dell’incidente stradale oltre ai Vigili del fuoco, anche due ambulanze e l’auto con il medico a bordo i cui sanitari hanno fatto di tutto per salvare anche i due centauri, quasi certamente morti sul colpo.

I due motociclisti erano rispettivamente a bordo di una Honda e di una Yamaha. Dopo lo scontro frontale la strada è rimasta chiusa per diverse ore in entrambi i sensi di marcia.

Altro incidente: finisce con l’auto in un fosso, muore 22enne

Un weekend da dimenticare: nella giornata di ieri si è infatti consumato un altro tragico incidente stradale che è costato la vita ad un giovane 22enne, Giovanni Gugliotta. Il tragico evento sarebbe avvenuto sulla Statale 18 che costeggia la zona industriale di Lamezia Terme

Il ragazzo, originario di Montesoro, frazione di Filadelfia (Vibo Valentia) viaggiava a bordo della sua Peugeot quando, per motivi ancora da accertare, la vettura è sbandata finendo fuori strada e rovesciandosi in un fosso.

Secondo le prime indiscrezioni raccolte dagli inquirenti, fatale sarebbe stato lo scontro con una seconda vettura.

Sul posto sono chiaramente giunti i primi soccorsi, a partire dai Vigili del fuoco che hanno estratto dalle lamiere il giovane, quindi l’inutile corsa in ospedale dopo l’intervento del 118 che però non è bastato a salvare la vita al 22enne, deceduto pochi minuti dopo.

Contents.media
Ultima ora