×

Scoperti reperti umani di un 1 mln di anni fa

Durante l’ultima campagna di scavi nel bacino sedimentario di Buya, in Eritrea, (Africa), l’equipe internazionale guidata dal paleoantropologo della Sapienza, Alfredo Coppa ha rinvenuto nuovi reperti umani, e dell’industria litica (ovvero della pietra, dal greco “lithos”),risalenti a circa un milione di anni fa. I ricercatori hanno parlato fin da subito di un “santuario delle amigdale”. Questo perchè il sito è valutato come, senz’altro, uno dei posti a più alta concentrazione di manufatti litici di tipo acheuleano risalente a quel periodo. Il bacino sedimentario di Buya, dove sono in corso gli scavi,si presenta come una grande spianata dove, nel corso dei millenni, si sono accumulati(a causa di fenomeni di erosione)centinaia di reperti di basalto, scisti, selce e quarzite.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche