Scrutatori per il prossimo Referendum: ecco i requisiti
Scrutatori per il prossimo Referendum: ecco i requisiti
Lavoro

Scrutatori per il prossimo Referendum: ecco i requisiti

Scrutatori per il prossimo Referendum: ecco i requisiti
Scrutatori per il prossimo Referendum: ecco i requisiti

Scrutatori e Presidenti di seggio verranno assunti in vista del prossimo Referendum indetto per la giornata del 4 dicembre 2016.

Per il prossimo Referendum si cercano scrutatori. La consultazione elettorale avrà luogo il giorno 4 dicembre 2016. Questo è quanto è stato stabilito dal Governo. Il referendum riguarda la riforma elettorale circa alcune modifiche che si vogliono apportare ad alcuni poteri istituzionali e al Senato della Repubblica.

In occasione del Referendum, i vari seggi sono alla ricerca di persone disponibili a svolgere il ruolo di scrutatori. Ogni elezione infatti è una buona occasione lavorativa sia per diplomati ma anche per laureati, che potranno avere la possibilità di essere Presidenti di seggio o Segretari.

Per poter diventare scrutatori, o Presidenti e Segretari, è necessario iscriversi all’Albo del proprio Comune di residenza. Infatti è necessario che il candidato sia iscritto alle liste elettorali di quel comune per poter essere eletto. In generale l’iscrizione può essere effettuata alcune settimane prima delle elezioni oppure nei mesi di ottobre e novembre di ogni anno.

L’iscrizione all’Albo e alle liste elettorali permane invariata nel tempo.

Solo se viene a mancare qualche requisito, quale per esempio la residenza, l’iscrizione viene invalidata. I requisiti necessari sono infatti la cittadinanza italiana e il godimento dei diritti civili e politici. I candidati devono essere in possesso della maggiore età ed essere appunto elettori del Comune in cui ci si candida. Come titoli di studio, per la posizione da scrutatore, è necessaria la licenza media, mentre per quella di Presidente il diploma di scuola media superiore. I candidati non devono essere stati destituiti da cariche in Pubbliche Amministrazioni o aver riportato condanne penali.

Una volta compilata la domanda di ammissione, la Commissione Elettorale del Comune eleggerà gli scrutatori. Questi entreranno a far parte del gruppo che dovrà essere presente nel seggio assegnato, per tutta la giornata del Referendum. Non viene somministrato un vero e proprio contratto, ma l’attività è regolarmente retribuita. In genere vengono dati 130 euro ai Presidenti di Seggio e 104 euro ai Segretari e agli scrutatori.

La discrepanza è data ovviamente dalla diversa responsabilità correlata alla posizione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche