×

Scuola, i banchi a rotelle sono a rischio incendio: 172mila euro per ritirarli

I banchi monoposto di Arcuri non preservano dal rischio di incendio. Figliuolo ha così disposto il ritiro di emergenza di 110mila banchi in 136 istituti.

banchi a rotelle incendio

Sono stati promossi come la giusta soluzione per garantire il ritorno a scuola in presenza, evitare una nuova didattica a distanza e limitare i rischi di contagio nelle aule scolastiche. Eppure i banchi a rotelle non hanno minimamente funzionato: un vero flop per l’ex commissario Arcuri.

Accantonati a centiana e quasi mai utilizzati: alcuni banchi mooposto pare siano persino un pericolo per la sicurezza nelle scuole, perché a rischio incendio.

Banchi a rotelle sono a rischio incendio

I banchi a rotelle acquistati durante la gestione dell’emergenza da parte del commissario Arcuri sono più lunghi e non preservano dal rischio di incendio.

Per rimuoverli dagli istituti in vista del nuovo anno scolastico è stata necessaria una determina, datata 21 settembre, con la quale è stato organizzato il piano logistico per ritirare gli arredi realizzati dall’azienda portoghese Nautilus che sottoscrisse due contratti durante la gestione Arcuri.

Il primo, da 2,2 milioni, prevedeva la fornitura di 70mila sedie. Il secondo, pari a 7,3 milioni, per i suddetti 110mila banchi (verificati non a norma). I banchi monoposto sono pericolosi soprattutto se il loro numero all’interno di una classe è superiore alla superficie di metri cubi totale prevista dalla legge anti-incendio.

Banchi a rotelle a rischio incendio: il piano di Figliuolo per ritirarli

L’attuale commissario per l’emergenza, Francesco Paolo Figliuolo, ha disposto il ritiro di emergenza di 110mila banchi in 136 istituti in tutta Italia.

Per farlo servono 172.987,08 euro al netto dell’Iva destinati alla ditta di trasporti Jet Air Service Spa, iscritta alla Camera di commercio italo-cinese.

Banchi a rotelle a rischio incendio: le dichiarazioni di Figliuolo

Nella determina del generale Figliuolo si legge: “A seguito di specifiche analisi merceologiche è emerso che gli arredi scolastici forniti dalla ditta Nautilus hanno evidenziato la non conformità degli stessi alle normative in materia di sicurezza antincendio, impedendone l’uso e imponendone il ritiro dagli istituti scolastici ove erano stati distribuiti al fine di eliminare i possibili rischi in caso di incendio”.

Il generale Figliuolo ha ribadito la necessità di ritirare i banchi monoposto a rischio con la massima velocità, perché “eventuali ritardi nel ritiro dei materiali avrebbero un impatto negativo importante sulla sicurezza negli istituti scolastici ove tali arredi sono stoccati”.

Contents.media
Ultima ora