×

Scuola in Alto Adige, la preside: “Niente pancia scoperta in classe”

Una lettera della dirigente dell'istituto sull'abbigliamento appropriato da adottare in classe ha scatenato la protesta da parte degli studenti.

Studenti sul piede di guerra contro il preside

Levata di scudi in una scuola in Alto Adige dove la preside ingiunge: “Niente pancia scoperta in classe”. Studenti e non pochi genitori sul piede di guerra per una lettera inviata alle famiglie dei ragazzi che frequentano un liceo di Brunico, in provincia di Bolzano.

Cosa ha scatenato le polemiche e parrebbe perfino l’intenzione di promuovere una manifestazione?

“Niente pancia scoperta in classe”

La miccia è stata una lettera inviata dalla dirigente dell’istituto pedagogico in lingua tedesca alle famiglie. Quello scritto da parte della dirigente scolastica ha come argomento “l’abbigliamento appropriato” che gli studenti sono tenuti ad indossare. Ecco uno stralcio di cosa ha scritto la professoressa Isolde Maria Künig, più un’esortazione di massima che un ordine a dire il vero: “Preferibilmente vanno evitate magliette che lascino la pancia completamente nuda”.

La risposta degli studenti: tutti a pancia scoperta

Poi però la dirigente parla addirittura di “sanzioni” possibili per coloro che non si fossero adeguati alla direttiva. A quel punto e neanche a dirlo, tutti gli studenti, ragazze e ragazzi, hanno protestato vestendosi con abiti che lasciano la pancia scoperta. La dirigente ha commentato così la vicenda: “Forse ho sbagliato a mettere questi concetti in forma scritta perché non si è inteso il tono della formulazione.

La lettera ha preso un significato differente da quelle che erano le intenzioni. Avrei dovuto parlare direttamente con gli studenti”.

Contents.media
Ultima ora