Scuola: No del Copernico alle ore eccedenti - Notizie.it
Scuola: No del Copernico alle ore eccedenti
Bologna

Scuola: No del Copernico alle ore eccedenti

Il liceo Copernico rifiuta le ore eccedenti. Un buon modello di comportamento per mettere fine alla guerra tra poveri.

In attesa del discorso di Maria Stella Gelmini in piazza XX settembre l’11 settembre, un segno tangibile della protesta è quello offerto dai docenti del liceo Copernico.

Nel corso del primo collegio di istituto hanno proposto e fatto approvare all’unanimità un documento in cui i docenti sono invitati a non accettare le ore eccedenti proposte dai dirigenti.

Le ore eccedenti sono quelle ore prestate dai docenti nelle scuole di ogni ordine e grado oltre l’orario d’obbligo. Accettarle significa togliere la possibilità ad altre persone di essere impiegate in quella scuola. Non accettarle, significa non collaborare con la scuola e mettere fine a quella guerra intestina (tra poveri) intena al personale della scuola.

In tal senso, il sindacato Gilda ha indetto per il 28 settembre una giornata di mobilitazione nazionale con assemblee contemporanee in tutte le città d’Italia per proporre una serie di comportamenti legali che ostacolino i propositi di smantellamento della scuola pubblica.

Ad esempio, il rifiuto di tutte quelle attività extra (gite scolastiche, viaggi di istruzione) non retribuite.

Leggi Convocazioni e Ri – convocazioni

Leggi la lettera del precario da “Il fatto quotidiano”

Leggi il post Verso le convocazioni

Leggi l’intervista a Felice Spampanato

Luigia Bencivenga

NON ESSERE DISPONIBILE, per l’anno sscolastico in corso, ad accettare ORE ECCEDENTI cattedra, né ad effettuare SUPPLENZE per sostituire colleghi assenti.

Perchè questo toglie lavoro a chi ne ha sempre meno.

Perchè così si avvalla un programma di tagli che non garantisce il personale e le risorse finanziarie necessarie al funzionamento della scuola e si distrugge la dignità e la qualità del nostro lavoro.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*