×

Scuola, presidi: “Nessun ingresso ai bimbi senza vaccino”

Condividi su Facebook

All'indomani della riapertura delle scuole la situazione è già nel caos. Diversi bambini rimasti fuori perché non vaccinati.

Scuola, presidi: "Nessun ingresso ai bimbi senza vaccino"

Nessun ingresso ai bambini senza vaccino. All’indomani del suono della campanella per diverse scuole d’Italia, la situazione è nel caos. L’Associazione nazionale presidi chiede maggiore chiarezza sul da farsi. A Bologna 90 bambini sono stati sospesi dalla scuola materna e altri 46 non potranno frequentare il nido.

Motivo? Le famiglie non sono in regola con la legge Lorenzin.

Bambini non vaccinati

“Alle scuole si attribuiscono enormi responsabilità, che si sarebbero potute evitare ai dirigenti scolastici”. Secondo Mario Rusconi, presidente dell’Associazione presidi del Lazio, l’anno scolastico 2018 parte con il piede sbagliato. I dirigenti scolastici, ha riferito a Tgcom24 “rischiano denunce sia se il bambino sia ammesso a scuola solo con l’autocertificazione, sia se non sia ammesso“.

Il 4 settembre 2018, il presidente dell’Associazione nazionale presidi, Antonello Giannelli ha chiesto alla Camera maggiori indicazioni: “Ci sono 10 mila bambini che non possono vaccinarsi per varie ragioni. Assegnare questi bambini a classi particolari è una forma di segregazione che ripugna”.

Autoesclusioni delle famiglie

Una soluzione provvisoria potrebbe essere quella dell’autocertificazione. Non tutti i genitori però sono disposti a farla, creando un fenomeno di autoesclusione che ha preso in contropiede le scuole.

A Padova circa 70 i bambini non vaccinati non si sono presentati al primo suono della campanella negli asili nido e nelle scuole materne. Solo nelle strutture comunali, le assenze legate alle inadempienze sui vaccini sono state una ventina: “Questi bambini non possono entrare a scuola” ha raccontato a Tgcom24, Cristina Piva, assessore comunale alle Politiche scolastiche, aggiungendo: “I posti verranno mantenuti fino a ottobre, come se il bambino fosse in malattia.

Poi, se le famiglie non avranno fatto quanto richiesto, assegneremo il posto al bambino successivo in graduatoria“. Si preannuncia un braccio di ferro scuola-genitori a colpi di vaccino, ma ad andarci di mezzo sono comunque i bambini.

Palermitano di nascita, milanese acquisito, ho iniziato a scrivere di Rugby e di Basket sul web. Dopo una bella esperienza in un sito di informazione locale, mi sono laureato in "Lettere moderne" a Milano e ho concluso la mia formazione alla scuola di Giornalismo dell'Università Cattolica. Lettore di libri incallito, inseguo il sogno di raccontare le piccole e grandi storie, sia in forma scritta, sia in video.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Andrea Danneo

Palermitano di nascita, milanese acquisito, ho iniziato a scrivere di Rugby e di Basket sul web. Dopo una bella esperienza in un sito di informazione locale, mi sono laureato in "Lettere moderne" a Milano e ho concluso la mia formazione alla scuola di Giornalismo dell'Università Cattolica. Lettore di libri incallito, inseguo il sogno di raccontare le piccole e grandi storie, sia in forma scritta, sia in video.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.