Scuse per non andare a lavorare
Scuse per non andare a lavorare
Lavoro

Scuse per non andare a lavorare

Scuse per non andare a lavorare
Scuse per non andare a lavorare

Andare a lavoro, un diritto ed un dovere, ma non sempre piacevole, anzi, in alcuni casi può essere davvero pesante! Quindi, ecco alcune scuse per evitarlo.

Non tutte le situazioni lavorative sono piacevoli, in alcuni casi infatti, ci possono essere periodi davvero stressanti al limite della sopportabilità; se poi si aggiungono i problemi della vita quotidiana, allora urge un modo per staccare. Ovviamente però, sono ben pochi i capi che accetterebbero il semplice “mi serve un giorno di pausa” come motivo per lasciare a casa un dipendente, dunque, una volta ogni tanto, piccole scuse per prendersi del meritato riposo, possono essere indispensabili.

Scuse legate alla malattia

A chi non è mai capitato di avere problemi di stomaco? Magari a causa di qualcosa poco fresco consumato la sera prima, oppure a causa di un colpo di freddo eccessivamente fastidioso. Qualunque sia la causa, i problemi legati all’apparato digerente sono i più fastidiosi e invalidanti, poiché impediscono di lavorare e costringono l’ammalato a rimanere sempre nei pressi del bagno più vicino.

Sono però disturbi leggerissimi, che passano rapidamente, anche in un giorno con la giusta medicina, ragion per cui, sono forse il modo più sicuro per saltare una pessima giornata di lavoro.

Scuse familiari

Per chi non volesse sfruttare le scuse legate alla salute, esiste sempre l’opportunità di usare i propri parenti come motivo per non andare a lavoro. Difatti, una nonna anziana che necessita di assistenza per andare ad una visita medica, può diventare una scusa ideale, quanto lo può essere il presunto funerale di un parente che magari o è già morto, o nemmeno esiste. Ovviamente si tratta di scuse che non possono essere usate molte volte, cosa che in ogni caso non va fatta: dato che prendersi una giornata di meritato riposo è un conto, oziare continuamente invece è tutt’altra sotoria. Come dice il proverbio, “errare è umano, ma perseverare è diabolico”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche