Se non parli italiano é meglio che te ne stai a casa tua. - Notizie.it
Se non parli italiano é meglio che te ne stai a casa tua
Modena

Se non parli italiano é meglio che te ne stai a casa tua

Il decreto legge che impone un test linguistico ( conoscere le basi dell’italiano, insomma) è entrato in vigore ieri, ma ci vorranno almeno un paio di mesi per comprenderne appieno gli effetti. Questo “esamino” sarà di fatti obbligatorio per gli stranieri che sono nel nostro paese da almeno cinque anni e che mirano ad avere il permesso di soggiorno prolungato senza limiti di tempo ( e chi di loro non lo desidera?); documento che consente di rimanere anche se si dovesse perdere il lavoro. Com’è facilmente intuibile, bisogna superare un test d’italiano, allo scopo di dimostrare di saper leggere, scrivere e parlare correttamente la nostra lingua. Più o meno trentacinque anni fa, se fosse stata applicata la stessa legge a coloro che venivano a lavorare al nord dalle regioni del sud, la metà sarebbe stata rispedita a casa. E molti abitanti del Veneto, delle zone estreme del Friuli e del Trentino avrebbero fatto la stessa fine.

Comunque, da ieri gli stranieri possono iscriversi al test, tramite Internet o presso i Patronati e a febbraio saranno chiamati a sostenere l’esame.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*