Secondo la Corte costituzionale il datore di lavoro può controllare le email del lavoratore - Notizie.it
Secondo la Corte costituzionale il datore di lavoro può controllare le email del lavoratore
Aziende

Secondo la Corte costituzionale il datore di lavoro può controllare le email del lavoratore


Tra gli aspetti discussi nell’ambito del lavoro dipendente in azienda è l’uso che i lavoratori fanno di internet e di posta elettronica. La recente sentenza della Corte Costituzionale, la n. 2722/2012, ha dichiarato che il datore di lavoro può controllare ex-post la posta elettronica e gli accessi internet del dipendente, in conseguenza di questo l’azienda che individua condotte che richiedono indagini retrospettive può accedere al controllo delle mail e licenziare il lavoratore in caso di violazioni gravi. Nel caso oggetto della sentenza il dipendente veniva licenziato per aver divulgato informazioni protette a soggetti esterni tramite e-mail, ledendo il rapporto di fiducia con l’azienda.
Il controllo esercitato dal datore di lavoro non comporta violazione dello Statuto dei lavoratori poiché il controllo non riguardava lo svolgimento della prestazione ma solo l’accertamento di eventuali comportamenti illeciti. Un controllo, quindi, che non aveva ad ogetto l’esatto adempimento delle obbligazioni discendenti dal rapporto di lavoro, ma finalizzato all’accertamento di un comportamento che poneva in pericolo la stessa immagine del datore presso terzi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche