×

Segnali di ripresa per Space Tour grazie a Brasile e Cuba

logo

Space Tour guarda al 2010 con ottimismo grazie ai segnali di ripresa arrivati nell’ultimo trimestre del 2009. Per l’operatore si è chiuso un anno che ha registrato una crescita del fatturato del 15%, con circa 27 milioni di euro e oltre 25mila pax movimentati. “Ma la redditività è stata inferiore rispetto al 2008, quindi abbiamo dovuto lavorare sui volumi – chiarisce Andrea Bicchi, direttore commerciale del t.o. -. Nel 2008 avevamo una redditività lorda dell’8% e netta del 5%, mentre nel 2009 quella netta era soltanto del 4%”. Le destinazioni che hanno spinto le vendite di Space Tour sono state Brasile, Cuba, Giamaica e Repubblica Dominicana. Si sono invece mantenute stabili Messico, Thailandia, Capo Verde e Kenya. Per il 2010 l’operatore sta già lavorando per migliorare i servizi a terra e per acquisire una o più strutture in Brasile o a Cuba, magari in partnership con altri t.o.

Leggi anche