Segrate, aggressione a colpi di pistola: la situazione
Segrate, aggressione a colpi di pistola: la situazione
Milano

Segrate, aggressione a colpi di pistola: la situazione

Segrate
Doppia aggressione nella notte a Milano e a Segrate. Almeno una persona ferita dai colpi esplosi da una pistola. A darne notizia il 118.

Doppia aggressione nella notte a Milano e a Segrate. Almeno una persona ferita dai colpi esplosi da una pistola. A darne notizia il 118.

Spari nella notte in un distributore di Segrate. A breve distanza da questo episodio, se ne è verificato un secondo in un bar di Milano. Una doppia aggressione a mano armata. I colpi di pistola hanno ferito una persona di Segrate che è stata ricoverata in codice giallo presso l’ospedale San Raffaele di Milano. L’altra persona ha riportato solo contusioni e abrasioni, ma è stata comunque portata in ospedale in regime di codice verde. A dare notizia della doppia aggressione nella notte, gli uomini del 118.

Segrate

Ad avvertire le forze dell’Ordine e i soccorsi sono stati gli uomini della Soreu (Sale operative regionali dell’emergenza urgenza sanitaria) Metropolitana, l’azienda regionale emergenza urgenza. Secondo quanto riportato dall’azienda di sicurezza, questa avrebbe chiamato le due ambulanze e un’auto medica nei luoghi dell’aggressione. Entrambe sono ricoverate al San Raffaele di Milano con codici di emergenza diversi.

Non si conosce ancora l’identità dell’aggressore o degli aggressori.

Neanche le motivazioni si conoscono, per cui non si può definire l’aggressione come un gesto emulativo dei recenti fatti di cronaca di Macerata. Al momento davvero poco si sa: ad indagare sulle aggressione il nucleo dei Carabinieri di San Donato Milanese.

Aggiornamenti sul caso di Segrate

I Carabinieri del Nucleo di San Donato Milanese hanno trovato i responsabili dell’assalto di Segrate. Il luogo è un bar ristorante, il Sushi Fuel, situato in via Cassagnese a Segrate. Gli assalitori sono due pregiudicati italiani di 39 e 42 anni. Sono entrati nel bar-ristorante con l’intento di rapinarlo, ma non hanno previsto la reazione del padrone del locale. Questi è un cittadino di origini cinesi di 35 anni, che assieme a un dipendente hanno affrontato i malviventi. I due erano armati di soli coltelli contro i due rapinatori armati di pistole.

Il 35enne cinese è riuscito a colpire varie volte con i suoi affilatissimi coltelli i malviventi. Nella colluttazione è rimasto anche lui ferito ed è stato trasportato in ospedale presso il San Raffaele di Milano.

Più tardi nella notte (intorno alle 3.40 del mattino), uno dei due malviventi si è presentato presso lo stesso ospedale in cui era ricoverato il 35enne cinese. Immediatamente è stato arrestato dai Carabinieri accorsi sul posto. A distanza di qualche ora è stato arrestato anche l’altro assalitore. Questi era in condizioni ben più gravi del compagno e si nascondeva presso la propria abitazione. Fortunatamente nessuno dei tre protagonisti è in pericolo di vita.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche